Roma Storie e Misteri: ROMA E LE SUPERSTIZIONI

I Misteri e le Storie di Roma

Gli antichi romani erano molto superstiziosi e temevano molto i lemures ovvero le ombre della notte (insomma i fantasmi). Per proteggersi dai fantasmi il pater familias si raccomandava agli Dei con dei riti curiosi.

Si metteva delle fave nere in bocca come offerta agli spiriti e recitando formule magiche di protezione, inoltre appesa all’uscio di casa c’era la barba di lupo che serviva per proteggere la dimora.

Il calendario degli antichi romani conteneva delle date precise che erano indicate come nefaste. Ad esempio il 18 luglio che indicava l’invasione gallica, prima invasione di un esercito straniero che portò morte e distruzione a Roma.

Altra data è il 21 febbraio che era il giorno dedicato alle anime dei morti.

Roma Storie e Misteri: La zona malfamata di Roma antica

I Misteri e le Storie di Roma

Anche la Roma antica aveva la sua zona malfamata dove non si scherzava per niente. Questa zona veniva chiamata Suburra e per essere più precisi esisteva una Suburra Minor e una Maior.

Questa zona malfamata si sviluppava nella zona che oggi è conosciuta come Rione Monti. La Suburra minor era un posto veramente pericoloso e insalubre, insomma un posto da evitare.

Era considerata come una città inferiore, anzi una sotto-città ed è da qui che prende il nome “sub-urbe”, poi tramutato in Suburra.

La Suburra maior invece era la zona attorno a San Pietro in Vincoli ed era ben frequentata.

Roma Storie e Misteri: L’obelisco interrato

I Misteri e le Storie di Roma

Se passate per via Giustiniani, che si trova a pochi passi dalla sede del Senato, per la precisione tra Palazzo Giustiniani e Palazzo Patrizi vi troverete a camminare sopra un reperto archeologico segreto. ⁣



Infatti di traverso alla via a qualche metro di profondità si trova un obelisco egiziano. Questa non è una novità, infatti tutti e 13 gli obelischi presenti a Roma sono rimasti sepolti per secoli.⁣



L’unico obelisco che non ha avuto questa storia è quello Vaticano che è rimasto sempre eretto in superficie.⁣



L’obelisco più alto che si trova a Roma è quello che si trova a San Giovanni in Laterano e anche questo è rimasto sepolto fino al 1587.