Legge sui Cookies: o ti adegui o la multa è salata..Alcune possibili soluzioni

COOKIE LAW non ti dice niente? Se hai un sito o un blog dovrebbe.

Pile of chocolate chip cookies isolated on white background

Ormai sul web non si parla di altro i forum, le chat e i blog non parlano di altro la Cookie Law è arrivata e dal 3 giugno 2015  sarà operativa. Noi che possiamo fare? Semplice se hai un sito ti devi adeguare altrimenti sono dolori (ne ho parlato anche qui).

Semplice a parole ma nei fatti invece sta creando molti grattacapi a webmaster e blogger, infatti i problemi che questa legge sta creando sono diversi. Nei prossimi giorni vedremo alcuni problemi e alcune possibili soluzioni.

 

Cookie tecnico:

“Sono i cookie che servono a effettuare la navigazione o a fornire un servizio richiesto dall’utente. Non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare del sito web.

Senza il ricorso a tali cookie, alcune operazioni non potrebbero essere compiute o sarebbero più complesse e/o meno sicure, come ad esempio le attività di home banking (visualizzazione dell’estratto conto, bonifici, pagamento di bollette, ecc.), per le quali i cookie, che consentono di effettuare e mantenere l’identificazione dell’utente nell’ambito della sessione, risultano indispensabili.”

Cookie di profilazione:

“Sono i cookie utilizzati per tracciare la navigazione dell’utente in rete e creare profili sui suoi gusti, abitudini, scelte, ecc. Con questi cookie possono essere trasmessi al terminale dell’utente messaggi pubblicitari in linea con le preferenze già manifestate dallo stesso utente nella navigazione online.”

 

SOLUZIONE PER WORDPRESS.ORG

Dopo aver definito i due tipi di cookie andiamo a vedere come risolvere questo problema che sta facendo perdere il sonno a molti. Se usi wordpress.org esistono svariati plugin ma quale usare? E come usarlo? Io consiglio di utilizzare Notifica Cookie. Una volta scaricato e installato possiamo iniziare con la configurazione.

 

CONFIGURAZIONE

 Una volta installato andiamo nel pannello di configurazione del plugin appena scaricato e iniziamo la configurazione.

 

cookie1

 

MESSAGGIO: Nel campo messaggio dovete inserire il messaggio che dovrà apparire nel banner, quindi il messaggio potrebbe essere: “Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sulle pagine di questo sito. Per vedere quali cookie utilizziamo e quali sono di terze parti visita la nostra pagina dedicata. Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196.

TESTO DEL BOTTONE: Questo campo altro non serve se non per definire il testo che apparirà sul bottone da cliccare per accettare i cookie. Lasciate la scritta di default.

MAGGIORI INFORMAZIONI: Qui dobbiamo abilitare questa funzione per abilitare il tasto Leggi di più e inserire il link dove il lettore troverà maggiori informazioni sui cookie.

 

cookie2

 

LINK TARGET: Qui abbiamo due opzioni _blank per aprire il link in una nuova pagina, mentre _self per aprire il link nella stessa pagina.

SCADENZA DEL COOKIE: In questo campo potete decidere quanto dovrà durare il cookie, una volta scaduto il cookie tornerà visibile il banner.

SCRIPT PLACEMENT: Qui potete decidere se mettere il banner in testa o nel footer del vostro sito.

DISATTIVAZIONE: Questa funzione serve per abilitare o disattivare i dati del plugin una volta che questo venga disattivato.

La sezione DESIGN serve solamente per definire la grafica del banner, se volete potete anche lasciare tutto così di default. A questo punto cliccate sul tasto SALVA e il banner sarà pronto.

 

NOTA DI SERVIZIO

La piattaforma WordPress.com non ha ancora preso una posizione per quanto riguarda la questione Cookie Law, questo rende molto difficile  la permanenza del blog su questa piattaforma. Quindi la decisione è quella di trasferire il blog su una nuova piattaforma che rispetti questa legge. Dal 27 maggio 2015 il blog si trasferirà a breve comunicherò il nuovo indirizzo web 

 

CONCLUSIONE

Tu quale soluzione hai adottato per risolvere il problema dei cookie? Utilizzi un plugin o servizio diverso da questo? Lascia, se vuoi, il tuo contributo nei commenti sotto questo post sarà sicuramente utile anche ad altri.

Se hai trovato interessante il blog lo puoi votare nella CATEGORIA 27 per il Macchianera Italian Awards cliccando qui.

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando: Toxnetlab’s Blog Facebook.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi :D ).

Legge sui Cookies: o ti adegui o la multa è salata..Problemi per WordPress?

COOKIE LAW non ti dice niente? Se hai un sito o un blog dovrebbe.

Pile of chocolate chip cookies isolated on white background

Se hai un sito o un blog avrai sentito sicuro questo problema della gestione dei cookies e della Legge EU che li regolamenta. In pratica entro il  3 giugno 2015, termine ultimo per mettersi in regola, ogni sito dovrà comunicare ai propri lettori l’utilizzo dei cookies di profilazione.

COSA SONO I COOKIES DI PROFILAZIONE ?

I Cookies di Profilazione sono quei cookies che tengono traccia dei comportamenti e delle preferenze del lettore, salvando queste informazioni in pratica creano un profilo del lettore che comunica i siti che uno visita, quello che uno compra online.

 

COOKIE LAW

In data 8 maggio 2014, il Garante della Privacy, ha reso noto che “un regolamento finalizzato all’individuazione di modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’utilizzo dei cookie“. Questo documento è diventato legge il 3 giugno 2014.

Questo significa che chi ha un sito/blog dovrà rispettare i seguenti punti:

 

  1. Pubblicazione dell’informativa riguardante l’utilizzo e la gestione dei cookie
  2. Il rispetto del cosiddetto principio di opt-in quando i cookie vengono impiegati per scopi legati alla profilazione dell’utenza
  3. La comunicazione al Garante per la tutela della Privacy riguardante il trattamento dei cookie finalizzati alla profilazione.

 

Il tutto dovrà essere sistema entro e non oltre il 3 giugno 2015 ed è da fare perché le multe sono molto salate, infatti le sanzioni prevedono che per:

 

  1. Omessa informativa o di informativa non idonea, la multa va da 6.000 a 36.000 euro
  2. Installazione di cookie sui terminali degli utenti in assenza di consenso degli stessi, la multa va da 10.000 a 120.000 euro
  3. Omessa o incompleta notifica al Garante, la multa va da 20.000 a 120.000 euro

 

Se volete approfondire potete leggere questo articolo qui.

 

METTERSI IN REGOLA CON WORDPRESS.ORG E WORDPRESS.COM

Queste sono le regole che bisogna applicare, ma come? Vediamo come fare sia se usiamo WordPress.com, sia se usiamo WordPress.org .

 

WORDPRESS.ORG

Se il vostro sito gira su WordPress.org potete inserire una barra, o un pop-up, informativo grazie ai tanti plugin che potete trovare dal vostro pannello di amministrazione del sito.

 

WORDPRESS.COM

Se avete il vostro sito sulla piattaforma WordPress.com la situazione è più complicata, infatti come sicuramente sapete non è possibile utilizzare plugin e quindi non possiamo utilizzare la soluzione “facile”. Girando sul web non si trovano informazioni utili, anche perché la stessa Automattic  (società che gestisce la piattaforma wordpress.com) non ha ancora l’idee chiare anche perché la stessa UE non ha fornito le informazioni necessarie.

Ho trovato nel forum di WordPress alcune discussioni in merito con tante soluzioni ufficiose ma niente di ufficiale. Ad esempio alcuni dello staff hanno detto: “Visto che i server sono negli Stati Uniti, questi non sono soggetti alle leggi di altri Paesi”, naturalmente c’è chi dice che non è vera questa cosa.

L’altra soluzione, che rimane comunque ufficiosa, forse la più attendibile è la seguente:

 

We’re aware of the recent EU privacy directive and the related UK Cookie Law. As of now, the relevant authorities haven’t issued concrete guidance on the actions that are necessary to comply with the law. We’ll be watching as the situation develops and may make changes to our services in the future, if required.

For now – since sites hosted at WordPress.com do make use of cookies, you may like to flag this fact for visitors to your site. One way to do this is to add a text widget to your side bar and include a link to our privacy policy (which contains information on the cookies that we use). You might also inform your visitors that they can refuse all cookies by changing the settings of their browsers.

Our Privacy Policy can be found here:

http://automattic.com/privacy/

Instructions for adding a text widget to your site can be found here:

http://en.support.wordpress.com/widgets/text-widget/

 

Naturalmente questa non è una soluzione ufficiale ma, visto che viene detto dai legali di Automattic come si legge qui, può essere una soluzione temporanea (ma niente di consolidato). Se volete stare sicuri avete solo due possibilità: chiudere il blog o migrare verso altre piattaforme.

 

CONCLUSIONI

La situazione non è molto chiara, e rischia di creare più danni che altro, io sono riuscito ad avere solo queste informazioni. Se hai altre informazioni (magari anche più chiare) su come gestire questa cosa dei cookies puoi sfruttare i commenti sotto questo post.

Se hai trovato interessante il blog lo puoi votare nella CATEGORIA 27 per il Macchianera Italian Awards cliccando qui.

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando: Toxnetlab’s Blog Facebook.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi :D ).