[PENSIERI IN BIT]: Annunci di lavoro in smart working…..se fosse vero!!

Annunci di lavoro e smart working, sarà tutto vero?

L’altra settimana mi è arrivata l’email da parte di LinkedIn dove veniva fatto un riassunto del 2021 e dove mettevano in evidenza alcuni cambiamenti che quelli di LinkedIn hanno notato in questo ultimo anno.

Ecco, quello che mi fa sorridere è il dato delle offerte di #lavoro a distanza (o come si trova su Linkedin… #remote oppure come dicono quelli bravi #smartworking).

Ora se facciamo riferimento al mercato del lavoro italiano questo dato fa ancora più ridere. Infatti basta fare una ricerca utilizzando “remote” o “smart working” e specificando come Paese Italia ed effettivamente escono molti annunci per il lavoro a distanza.

La magia finisce quando apriamo questi annunci di lavoro, perché ci rendiamo subito conto che di lavoro a distanza non hanno niente.

E non parlo di annunci molto simili a truffe (che ci sono anche quelli), ma di annunci di lavoro anche di società quotate che nel titolo mettono “smart working” o “remote” ma se poi vai a leggere la descrizione ti rendi conto che il lavoro non sarà svolto in questa modalità.

L’idea che mi sono fatto è che molte aziende utilizzano nei titoli le due parole chiave più inflazionate in questi ultimi due anni per far salire i propri annunci di lavoro.

Un peccato è proprio un vero peccato perché invece di andare avanti e sdoganare una modalità di lavoro che ha vantaggi per tutti (lavoratori e datori di lavoro) continuiamo a fare i “furbetti del quartierino”.

Roma Storie e Misteri: IL SECONDO COLOSSEO DI ROMA (NASCOSTO)

I Misteri e le Storie di Roma

Roma ha un secondo Colosseo nascosto che si trova nei pressi di viale Castrense e che si confonde nella cinta difensiva dell’Urbe.

Questo anfiteatro è stato inglobato nelle mura di cinta per la fretta che Roma ha avuto nel 270 d.C. per difendere la città dai barbari.

Quindi per rendere i tempi di costruzione più veloci decisero di inserire l’anfiteatro nella cinta difensiva.

Roma Storie e Misteri: COLONNA NASCOSTA

I Misteri e le Storie di Roma

Se andate a piazza De’ Massimi (vicino Piazza Navona) troverete, “incastrata” tra vecchi palazzi, una colonna alta 10 metri. A chi apparteneva questa colonna? E perché si trova proprio lì?

Questa colonna è ciò che resta dell’Odeon di Domiziano (era un teatro che poteva contenere fino a 10000 persone) che risale al I secolo dopo Cristo.

Delle 90 colonne che costituivano questo immenso teatro, questa è l’unica sopravvissuta al tempo che passa.