La gestione delle amicizie su Facebook

Ricevi di continuo richieste di amicizie da sconosciuti su Facebook? Sei sicuro che il tuo profilo sia al sicuro?

(DPA) FACEBOOK

Facebook ha cambiato “leggermente” il concetto di amicizia adesso possiamo, con pochi click, avere molti amici che non abbiamo mai visto. Se però sei un tipo “all’antica” puoi anche fermare questo fenomeno, come ? Declinando la richiesta di amicizia che ti ha mandato un perfetto sconosciuto, solamente perché hai messo un like a un suo post nel Gruppo di Cucina.

AMICI MAI….FORSE

Ok ti è arrivata la richiesta di amicizia da un perfetto sconosciuto e tu hai declinato la proposta? Ti senti al sicuro vero? Sbagliato perché su Facebook c’è anche la possibilità di diventare Follower (quindi seguire e vedere i nostri post) senza avere l’amicizia.

Se volete vedere se questa funzione è attiva anche sul vostro profilo dovete andare su: Impostazioni ==> Persone che ti seguono. Qui puoi decidere chi può seguire i tuoi post Tutti o solo Amici, ricordando che come trovate scritto:

“Le persone che ti seguono possono vedere i tuoi post nella sezione Notizie. Gli amici seguono i tuoi post per impostazione predefinita, ma puoi anche consentire alle persone che non sono tra i tuoi amici di seguire i tuoi post. Usa questa impostazione per scegliere chi può seguirti.”

Quindi se non vuoi avere sorprese appena ti arriva una richiesta controlla subito chi è, chiedi (come suggerisce Bennaker) perché ti ha richiesto l’amicizia e se la cosa non ti soddisfa RIFIUTA!!

CONCLUSIONI

Quindi è meglio avere tanti “Amici” o tanti “Followers” su Facebook ? Io ancora questa cosa non l’ho capito come non ho capito cosa serve avere tutti questi contatti se poi non esiste una vera interazione con loro. E tu cosa ne pensi? Lascia il tuo parere nei commenti sotto questo, sempre se ti va.

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando: Toxnetlab’s Blog Facebook.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi  😀 ).

Autore: Mr Tozzo

Ciao sono ANDREA TOXIRI (aka Mr Tozzo), Street e Portrait Photographer. La fotografia è una passione che coltivo da tempo e che in questi ultimi anni è diventata sempre più dominante. I generi di fotografia che preferisco sono: Street Photography, Portrait, Sport e Foto Reportage, naturalmente alla pratica affianco sempre lo studio per tenermi sempre aggiornato e migliorare il mio stile.

28 pensieri riguardo “La gestione delle amicizie su Facebook”

  1. La mia scelta è di limitare gli amici fb alle sole persone che conosco o personalmente o a persone di cui so la provenienza, tipo wp, gruppi, interessi comuni, amici comuni ma che abbiano qualche tipo di legame con me. Sono selettiva ma non per gelosia della mia privacy, per scelta il mio profilo è tutto aperto, ma perchè, come hai detto tu, è inutile avere un numero alto di amici se non si ha seguito. Ah, la privacy l’ho tolta da tutto perché tanto se la gente vuole spiarti lo fa comunque e siccome non scrivo nulla di così interessante da essere spiato, tolgo la fatica alla spia: basta che acceda al mio profilo e legge tutto 🙂

    Piace a 1 persona

  2. Onestamente Facebook mi sta stufando, non tanto per le modifiche che apporta, quanto proprio per la tipologia di Social. Lo uso ormai pochissimo.
    Ci sono altri Social più interessanti e più utili (escludendo ovviamente quelli già arcinoti).

    Piace a 1 persona

      1. NOn uso twitter… io uso FB in prima linea per scambiare messaggi in privato con parenti 😀 non ho nemmenoo skipe sul pc.. sono molto riservata… e twittwr sarebbe un’altro impegno… meglio no

        Piace a 1 persona

  3. Io col profilo personale sono moto selettiva e o mi chiedo l’amicizia preannunciandogli con un messaggio (che abbia un senso) o non ricambio.
    Sul profilo pubblico in cui essere amici o follower non cambia perché ciò che pubblico è ‘pubblico’ accetto tutti. Per poi scremare quando ci sono comportamenti non consoni.
    Certo un po’ di pulizia dovrei farla ma sono pigra :/

    Piace a 1 persona

  4. Pur non essendo in facebook, sono del parere che avere tanti contatti non sia così importante, meglio pochi ma con i quali interagire veramente e non un lungo elenco di persone con le quali non si ha praticamente nulla in comune!!
    Ciao, Pat

    Piace a 1 persona

  5. Le impostazioni per la privacy ci sono, ma modifiche e aggiornamenti sono talmente frequenti che sta diventando impossibile starci dietro. Resta il fatto che un social network è concepito come una piazza virtuale… ma una piazza potenzialmente infinita! Quindi occhio a cosa si pubblica o cosa si condivide.
    La mia regola d’oro è: mai pubblicare niente che non vorrei far leggere foss’anche ad una sola persona sulla faccia del pianeta!

    Se invece sia meglio avere tanti “Amici” o tanti “Followers” su Facebook, io dico che se per non perdermi niente devo scorrere la timeline più di un paio di volte al giorno, beh, allora vuol dire che ho davvero troppi “amici”! Con questo criterio ho eliminato (ed elimino tutt’ora) dalle amicizie moltissimi conoscenti coi quali, nel mondo reale, non ho più rapporti o scambi da anni.

    Credo, infatti, che non sia il numero di contatti, o di amici, il vero problema, ma la quantità abnorme di input che essi generano, e che noi cerchiamo disperatamente di assorbire per “non perderci niente”. Una frenesia social che diventa fonte di stress, disattenzione ed ansia, a discapito dei rapporti davvero importanti ed autentici.

    Piace a 1 persona

  6. Io sono un caso a parte, ho un profilo su Facebook noto solo a pochi (con un nome d’arte) per cui mi faccio trovare solo da chi voglio io.

    Per lavoro e immagine pubblica ho aperto una fanpage con il nome che ho dato alla mia embrionale attività, anche se purtroppo le funzioni di una pagina sono limitate rispetto a quelle di un profilo.
    Sono in crisi da settimane sul fatto di aprire un secondo account con il mio vero nome da associare alla pagina e utilizzarlo solo per lavoro 🙂 … ma a quel punto arriverebbero anche i rompiscatole conoscenti/parenti che sarei costretta ad aggiungere. Per cui sono in fase di riflessione.

    Se non si è capito DETESTO Facebook 😛 lo trovo la piazza delle comari versione web… purtroppo però è anche così diffuso che non si può prescindere dall’utilizzarlo per avere visibilità.

    Devo dire che mi diverte, invece, se lo devo usare per lavoro 😉 per promuovere clienti e aziende… allora sì che lo apprezzo: trovare contenuti sempre nuovi, studiare gli algoritmi, rimanere aggiornati, monitorare gli analytics… l’uso tecnico del mezzo è più appassionante rispetto al farsi i fatti degli altri.
    Anche i gruppi di discussione tematici sono preziosi.

    Gli unici social che amo utilizzare anche per scopi personali sono Twitter e Instagram, li trovo più intelligenti e accattivanti.

    Piace a 1 persona

    1. Anche io preferisco Twitter e Instagram ma, come hai detto giustamente te, non si può essere assenti su Facebook… Specialmente se hai una attività.

      La pagina è migliore del profilo specialmente se lo usi per lavoro, ha molte più funzioni

      "Mi piace"

  7. Anch’io ho aperto una pagina Facebook con il solo intento di far seguire a più persone il mio blog, ma, ahimè, sono una frana e così per paura di non so cosa mi sono bloccata e aspetto di farmi aiutare, da chi Facebook lo conosce meglio di me, per non fare danni. Anch’io sono su Twitter e Instagram ma, al momento, non li uso in modo appropriato per far pubblicità al mio blog. Ciaoo

    Piace a 1 persona

  8. Il problema è sempre lo stesso: Facebook pretende che tu l’utilizzi solo per “ritrovare” vecchi (cosiddetti) “amici” ma, parliamoci chiaro, molti di noi la usano (o vorrebbero usarla) per allargare la cerchia “almeno” dei propri conoscenti (non chiamiamoli amici, sarebbe ipocrita). Quindi è ovvio che molti “sconosciuti” ti contattino e noi abbiamo la tentazione di contattare persone interessanti. Direi di essere selettivi e di accettare soltanto coloro che “hanno veramente cose in comune con te”, interessi, hobbies, passioni, ecc. PS: Scusa, Stefano, quali sarebbero gli altri Social più interessanti, secondo te?

    Piace a 2 people

      1. Ciao Stefano, come già detto a me piace la fotografia quindi uso molto anche Instagram però ci sono anche tanti altri Social poco conosciuti che sono altrettanto validi.

        Dobbiamo solo stare attenti a non fare un semplice errore: usare gli altri Social come usiamo Facebook.

        Piace a 1 persona

    1. Riccardo dipende anche molto da che utilizzo ne vuoi fare di Facebook, molti lo usano per lavoro e quindi tendono (come hai detto anche te) ad allargare la cerchia mentre altri lo usano da un punto di vista prettamente ludico (quindi in quel caso vale la regola “se ti conosco offline allora ti aggiungo”).

      "Mi piace"

  9. È una scocciatura senza senso essere follower senza essere amico. A limite dello stalkeraggio ;-)! Facebook segue un principio diverso da Twitter: Su twitter poco mi importa avere 10 o 100 followers visto lo spazio dedicato all’interazione. Su fb il contenuto é diverso, anche più “profondo” se vogliamo, rispetto al tipico tweet, appunto.

    Piace a 1 persona

    1. Però se quello che uno pubblica mi interessa può essere comodo, lo seguo senza chiedere l’amicizia.

      Su Twitter c’è il limite dei 140 caratteri, quindi devi avere il dono della sintesi per esprimere un concetto. Facebook invece ti permette di creare delle vere e proprie discussioni.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.