Come ti frego il Klout con un tweet

Il Klout Score è veramente un parametro utile?

klout-score-graphic-e1355785069810-980x450

Se utilizzi il web in maniera semi-professionale/professionale conoscerai sicuramente il Klout, ma se non sai di cosa stiamo parlando ecco la definizione presa da Wikipedia.

 

Klout è un servizio di social networking che offre analisi statistiche personalizzate sui social media. In particolare, stima l’influenza degli utenti attraverso il Klout score (da 0 a 100) ottenuto dal grado di interazione nei profili utente di siti popolari di social networking, tra cui Twitter,Facebook, Google+, Linkedin e Foursquare. Questa influenza è ottenuta a partire dall’ampiezza del network dell’utente, il contenuto generato, e il livello di feedback ottenuto.”

 

Quindi in poche parole è un parametro che misura la tua popolarità sui Social Media e in molti casi è anche un parametro importante per lavorare. Nel Klout Score sono coinvolti tutti i Social Network,  ma quello con più peso è Twitter e proprio su Twitter è stato svolto il “mio piccolo test”. Ne hanno già parlato in molti della dubbia validità del Klout Score e io sicuramente non ho fatto questa mega scoperta, ma voglio solamente aggiungere un tassello in più a questa tesi.

 

BASTA UN POCO DI RAP E IL KLOUT VA SU

 Il Klout Score è veramente un parametro così utile? Secondo me no e adesso ti spiego il perché, qui di seguito ti elenco gli ingredienti per “fregare” il Klout Score.

 

  • 1 account VIP
  • 1 frase ad effetto dell’account VIP
  • Un pizzico di fortuna (q.b.)

 

Prendi un account VIP, io ad esempio ho usato quello di Gue Pequeno rapper dei Club Dogo, seguito (in particolare dai giovani). Questo rapper ha da poco fatto uscire un suo cd da solista, che naturalmente ha avuto molto successo. A questo punto prendi una frase ad effetto di questo rapper, nel mio caso ho preso la seguente: “Quegli scemi dei tuoi amici a cui scroccate. Tutta la sera al tavolo, dopo non gliela date!!” A questo punto dovete solamente citare l’account VIP e attendere di ricevere un RT.

Se seguite tutti i passi della ricetta “Come ti frego il Klout con un tweet” e se avete quel pizzico di fortuna ecco quale sarà il risultato.

 

 

Come potete vedere il risultato è stato buono, 16 RT e 40 Preferiti, il tutto perché questo tweet è stato retwittato dallo stesso rapper citato nel mio tweet. Visto il numero di follower che ha Gue Pequeno su Twitter mi aspettavo di più, ma visto che il mio tweet non ha generato niente di utile (era solamente un pezzo di una canzone), praticamente fuffa, il risultato che ha ottenuto il mio Klout Score fa riflettere.

Infatti proprio nella giornata del tweet il mio Klout Score ha fatto un salto di 1 punto, che non è poco, quindi sono passato da 65 a 66 grazie a un tweet fuffa. Quindi, come diceva Bennaker sul suo post, non conta tanto la QUALITA’ di un post ma la QUANTITA’ di interazione che riceve (quindi Like, Commenti e Condivisioni).

 

klout

 

Quindi se io prendessi un argomento delicato e pubblicassi sul mio Facebook un parere che va contro il pensiero della massa, sicuramente riceverei un alto tasso di interazione che mi farebbe schizzare in alto il Klout. Ma che tipo di interazione ? I commenti sarebbero sicuramente al 90% insulti ma che ce frega tanto al Klout interessa la quantità.

 

LE DIMENSIONI NON SONO IMPORTANTI L’IMPORTANTE E’ SAPERLO USARE

 Quante volte abbiamo sentito questa frase? Di solito usata per giustificare qualche mancanza (;D), però forse nel caso del Klout è vera. Specialmente se per diventare “Influencer” basta veramente poco, dai alla massa quello che vuole oppure vai contro la massa per vedere il tuo Klout Score andare alle stelle.

 

CONCLUSIONI

Per molti il Klout Score è fondamentale, per altri no e per altri ancora ha solamente sostituito il righello di fanciullesca memoria. Secondo me, visto i parametri utilizzati, attualmente lascia il tempo che trova visto che la popolarità della singola persona non viene misurata nella qualità dei suoi post, ma nella quantità. E tu cosa ne pensi? Se ti va lascia il tuo parere nei commenti sotto questo post.

Se hai trovato interessante il blog lo puoi votare nella CATEGORIA 27 per il Macchianera Italian Awards cliccando qui.

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando: Toxnetlab’s Blog Facebook.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi  😀 ).