[HELP WORDPRESS]: Programmare i post e personalizzare gli URL

HELP WORDPRESS: Oggi andiamo a vedere come programmare i post e personalizzare l’url.

Eccoci alla terza puntata di Help WordPress, se vi siete persi la precedente la potete recuperare cliccando qui. Oggi andiamo a vedere come si programmare i post e come personalizzare l’url del post appena pubblicato.

 

PROGRAMMARE I POST

Questa funzione è molto comoda, specialmente se non avete la possibilità di essere fisicamente davanti al computer, che vi permetterà di organizzare al meglio il vostro lavoro.

Una volta che avete finito di scrivere il vostro post invece di cliccare su Pubblica  dovete andare su Modifica vicino a “Pubblica subito” che trovate in alto a destra. E qui programmate il giorno e l’orario in cui volete pubblicare, dovete fare attenzione però all’orario.

Infatti i server non si trovano in Italia e quindi c’è uno sfasamento di due ore quando c’è l’orario legale e di 1 ora quando c’è l’orario solare. Quindi adesso che c’è l’orario legale se volete pubblicare alle 8.30 di mattina dovete impostare l’orario alle 6.30, invece con l’orario solare lo dovete impostare alle 7.30 se volete pubblicare alle 8.30.

 

PERSONALIZZARE URL

Quando pubblichiamo un post viene generato un url in automatico che solitamente è molto lungo e non personalizzato, se invece vogliamo personalizzare il nostro url basta andare in alto dove trovate scritto permalink. Cliccate su MODIFICA e qui personalizzate il vostro url.

TRICK: “Consiglio di personalizzare l’url perché oltre a rendere più leggibile il link piace anche di più ai motori di ricerca. Naturalmente la personalizzazione non deve essere a caso, ma deve essere attinente con l’argomento del post.”

CONCLUSIONE

Queste due funzioni, che possono sembrare banali, sono molto utili e possono migliorare la vostra attività di blogging.  Se hai domande o qualche dubbio puoi utilizzare tranquillamente i commenti sotto questo post.

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando: Toxnetlab’s Blog Facebook.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi  😀 ).

WordPress: autenticazione in due step, ecco come abilitarla

Fonte Foto
Fonte Foto

 

La questione sicurezza su internet è sempre un discorso molto complesso e critico, il caso della violazione degli account di Gmail avvenuta il 12 settembre è un esempio, la prudenza non è mai troppo e due sono le regole fondamentali per cercare di stare tranquilli almeno al 99% (il 100% è impossibile):

 

  • Cambiare almeno ogni 3/4 mesi la password
  • Utilizzare password complesse utilizzando caratteri alfanumerici


Alcune volte però non bastano neanche questi accorgimenti quindi WordPress, come anche Gmail, ha abilitato l’autenticazione in due step. Ora andiamo a vedere come abilitarla.

 

AUTENTICAZIONE IN DUE STEP

La prima cosa da fare è quella di andare su wordpress.com nel vostro pannello e in alto a destra andate nel menù Impostazioni ==> Sicurezza.  A questo punto la prima cosa che vi verrà chiesto è il prefisso internazionale del vostro cellulare (nel caso italiano +39) e poi il numero di cellulare.

Il secondo passaggio sarà quello di scaricare l’applicazione Google Authenticator (disponibile per iOS, Android e WindowsPhone), una volta installata l’applicazione andate avanti su WordPress e vi apparirà un codice QR. Fate partire l’applicazione e a fate partire l’autenticazione via QR. Posizionate il vostro smartphone davanti al codice e sul vostro telefono apparirà il codice da inserire nel pannello di wordpress.

A questo punto vi appariranno dei codici di backup che dovete stampare e non perdere perché vi perdiate il vostro telefono non potrete più accedere al vostro account wordpress, inoltre se cancellate l’applicazione Google Authenticator non riuscirete ad entrare.

Ultima fase per abilitare l’autenticazione in due step è quella di inserire un codice di backup e scrivere “stampato”, a questo punto l’autenticazione è abilitata. Quando dovete abilitare applicazioni di terze parti dovete inserire il codice generato da Google Authenticator oppure se dovete accedere al vostro account di wordpress da un computer diverso dovete inserire il codice generato da Google Authenticator.

 

CONCLUSIONI

La sicurezza dei nostri dati è molto importante quindi se ancora non l’avete fatto vi consiglio di farlo, anche per il vostro account Gmail se ne avete uno.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi  😀 ).