I ferri del mestiere per un blogger: Aggiornamenti

Ti piacerebbe sapere quali sono i “ferri del mestiere” per un blogger ? Oggi vediamo la parte Formazione Personale.

Web-Design-Tools

 

Se decidi di affrontare il mondo del blog in maniera seria allora devi sapere subito che non si vive di solo blog e social media, ma una parte del tuo tempo la dovrai dedicare alla tua formazione personale perché le persone improvvisate (e sul web ce ne sono molte) non piacciono a nessuno.

Esistono due tipi di formazione personale:

 

  1. Quella che riguarda l’argomento di cui vuoi parlare sul tuo blog
  2. Quella tecnica che è necessaria per gestire il tuo blog

 

Nel primo caso varia dal tipo di argomento e quindi sta a te trovare le fonti giuste per avere un costante aggiornamento. Nel secondo caso invece ti posso consigliare le fonti che uso io per tenermi sempre aggiornato sul mondo del blog.

Naturalmente per quanto riguarda la formazione tecnica non si parla solamente di come si apre o gestisce un blog, ma anche per quanto riguarda le tecniche di comunicazione o come si usano i Social Media per diffondere i propri lavori e perché no anche qualche base di grafica.

Io utilizzo fonti online (siti web) e libri di settore, questi che ti riporto sono i miei se tu ne hai altri lasciali nei commenti sotto questo post.

 

SITI WEB

 

Queste sono le mie letture fisse, naturalmente se navigando sul web trovo qualche sito interessante nuovo leggo anche quello e se ne vale la pena lo aggiungo alla lista delle letture fisse.

 

LIBRI

Qui il discorso è più complicato perché purtroppo sul web di fuffaroli che scrivo libri dove dichiarano di avere la formula magica ne troverete tanti. Io personalmente preferisco la formazione online, utilizzando blog e siti, ma in questi anni ho letto anche qualche libro di settore e quelli che mi hanno colpito di più sono stai i seguenti:

 

  • Rischi e opportunità del Web 3.0 di Rudy Bandiera
  • Le 42 leggi universali del digital carisma di Rudy Bandiera
  • Contagioso: Perchè un’idea e un prodotto hanno successo e si diffondono di Jonah Berger
  • La Mucca Viola di Seth Godin 
  • Fai di te stesso un brand di Riccardo Scandellari

 

Non ho ancora letto il secondo libro di Scandellari, ma penso di rimediare presto per vedere se lo posso aggiungere alla lista delle mie letture consigliate. Non ho trovato altri libri interessanti, voi avete altri titoli? Lasciateli nei commenti sotto questo post.

 

CONCLUSIONI

E con questo post abbiamo concluso la trilogia dei “Ferri del mestiere per un blogger“, spero che siano stati utili. Se avete domande potete lasciarle nei commenti sotto questo post.

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando: Toxnetlab’s Blog Facebook.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi  😀 ).

I ferri del mestiere per un blogger: Software

Ti piacerebbe sapere quali sono i “ferri del mestiere” per un blogger ? Oggi vediamo la parte software

Web-Design-Tools

 

La scorsa volta abbiamo visto quali sono i “pezzi di ferro” che utilizzo per la mia attività di blogger, oggi invece andiamo a vedere quali sono i software che utilizzo. Naturalmente non vi parlerò dei classici software per gestire gli account Social (Facebook, Twitter etc..) o il client di posta, anche anche perché è scontato che utilizzi quelli, ma proprio quelli utilizzati per produrre post e gestire la mia attività di blogger.

Il primo software che uso (e che trovo indispensabile) è Evernote, questo programma è multi-piattaforma e funziona su Windows, MacOsX, iOS e Android. Questo programma serve per prendere appunti ma anche per scrivere post interi (come nel mio caso). La caratteristica che rende questo programma indispensabile è la possibilità di sincronizzare il tutto.

Infatti potete installare Evernote sul vostro computer e sul vostro smartphone/tablet, quello che scrivete sul computer lo potete sincronizzare e trovarlo sul vostro smartphone/tablet e viceversa. Se volete approfondire potete leggere anche questo post: “L’ennesima guida su Evernote“.

Se Evernote mi serve per scrivere i post, Hootsuite lo trovo molto comodo per diffondere sui vari Social i miei articoli. Questo programma ti permette di programmare uno (o una serie) di post che possono essere pubblicati ad esempio su Facebook (profilo personale, fanpage o gruppo) o Twitter. Esiste una versione gratuita e una a pagamento (con più funzioni).

La programmazione dei post la trovo fondamentale perché (per fortuna) non siamo H24 davanti al computer, quindi possiamo programmare i nostri post e poi andare in giro per fare le nostre cose.

Visto che anche l’occhio vuole la sua parte uso dei programmi che riguardano la fotografia e i video, sono programmi che uso da smartphone o tablet che mi permettono di lavorare i file come se fossi davanti al pc.

 

  • VSCO (per le foto)
  • CAMERA360 (per le foto)
  • iMOVIE (per i video)
  • SNAPSEED (per le foto)
  • CANVA (per le foto)

 

Ultimo programma di cui vi voglio parlare è ScanBot, anche in questo caso esiste una versione free e una a pagamento, utile se siete sempre in movimento. Se siete sempre in giro portarsi dietro uno scanner non è proprio comodo, allora per risolvere il problema installatevi questa applicazione.

Basterà un click per scannarizzare qualsiasi cosa e salvarla in pdf.

 

CONCLUSIONI

Questi sono i software principali che utilizzo, poi ogni tanto mi piace sperimentare e provarne di nuovi. Voi quale usate? Conoscevate questi che ho citato io ? Lasciate il vostro feedback nei commenti.

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando: Toxnetlab’s Blog Facebook.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi  😀 ).

 

I ferri del mestiere per un blogger: Hardware

Ti piacerebbe sapere quali sono i “ferri del mestiere” per un blogger ? Oggi vediamo la parte hardware

Web-Design-Tools

 

Iniziamo con il post più difficile da scrivere senza sembrare un post marchetta, ma se volete sapere l’hardware che utilizzo qualche nome lo devo fare e poi nessuno obbliga nessuno a cliccare sui link amazon che troverete all’interno del post. Ok dopo aver fatto chiarezza possiamo iniziare a vedere  quali strumenti hardware utilizzo per gestire il mio blog.

 

iPAD 3 Mini

Questo è lo strumento principale che utilizzo per gestire il mio blog, potente che ti permette di lavorare senza problemi  e delle dimensioni giuste per portarlo comodamente in borsa o anche nella tasca del giaccone.

Vabbé ma cosa ci fai precisamente con l’iPAD?

Scrivo il 90% dei miei post (nel prossimo post vi dirò con quale software), effettuo editing video e di foto, gestisco i miei account Social e poi nei momenti di relax ci vedo anche i film su Netflix 😀 , il problema archiviazione lo gestisco grazie ai servizi Cloud (ma anche di questo ne parleremo nel prossimo post).

Insomma grazie a questo dispositivo ho tutto il mio ufficio sempre dietro.

 

iPhone 5S

Questo strumento (insieme l’iPAd) è l’altro strumento che utilizzo per gestire la mia presenza su Social e per la diffusione dei contenuti del mio blog. Naturalmente non scrivo per il blog con l’iPhone (lo schermo è troppo piccolo) ma se sono in giro e devo gestire i miei account Social, rispondere a qualche commento sul blog o devo lavorare qualche foto da pubblicare allora è lo strumento ideale.

 

iClever IC-BK03 Tastiera Bluetooth

Come ho detto prima per utilizzo l’iPad per scrivere i post per il mio blog, però quando i post sono lunghi utilizzare la tastiera virtuale può risultare scomodo. E’ per questo motivo che ho scelto la tastiera iClever IC-BK03 Tastiera Bluetooth per lavorare in tutta tranquillità.

Oltre ad essere comoda per scrivere è anche molto comoda da portare dietro, infatti una volta chiusa si porta comodamente in tasca o nella borsa.

 

AmazonBasics – Caricabatterie esterno portatile

Passando molto tempo fuori casa non sempre ho la possibilità di utilizzare una presa per ricaricare lo smartphone o il tablet avere un powerbank sempre dietro può risultare comodo. Io ho preso un powerbank di Amazon (quelli della serie AmazonBasics) che (almeno secondo me) è un ottimo compromesso tra prezzo e utilità.

 

CONCLUSIONI

Ecco questi sono i “pezzi di ferro” che utilizzo per gestire il mio blog e i miei account Social, il 30 maggio invece vi dirò quali sono i software che utilizzo di più. Voi quale usate? Se volete potete lasciare il vostro contributo nei commenti sotto questo post. Se invece volete comprare quelli che ho citato io, se volete, potete cliccare sui seguenti link:

 

 

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando: Toxnetlab’s Blog Facebook.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi  😀 ).