2 plug-in per gestire al meglio i commenti

2 plug-in per gestire al meglio i commenti nel blog.

cms-265128_1280

I commenti sono molto importanti per un blog perché grazie a loro possiamo capire molte cose su come sta andando il nostro blog oppure possono essere uno spunto per nuovi post.

 

Insomma i commenti sono per il blog una vera e propria linfa vitale e se vogliamo possono essere anche un indicatore di salute per il nostro blog, ma quello di gestire i commenti non è un lavoro facile. Recentemente la Cassazione ha dichiarato che “Chi amministra un portale di qualsiasi genere su Internet è responsabile dei commenti lasciati dai lettori“.

Capite bene che diventa importante, se non vitale, gestire al meglio i commenti che i nostri lettori lasciano sotto i nostri post. Se usate WordPress avete già integrato un gestore dei commenti molto efficace, ma se cercate qualcosa di più allora dovete affidarvi a qualche plug-in esterno. Io ne ho individuati 2 che secondo me fanno il loro lavoro in maniera onesta.

 

IL DUO DELLE MERAVIGLIE

Prima di andare avanti volevo specificare una cosa, secondo me, molto importante che si può applicare nella gestione dei commenti ma ance nel web in generale.

 

“NESSUN PLUG-IN O SOFTWARE RIUSCIRÀ MAI A SOSTITUIRE IL BUON SENSO DI UNA PERSONA”

 

Quindi non affidatevi al 100% a questi plug-in, ma cercate di mantenere sempre il controllo del vostro blog.

 

DISQUS

Disqus forse è il plug-in più famoso per la gestione dei commenti, può essere scaricato cliccando su questo url: https://wordpress.org/plugins/disqus-comment-system/ 

Questo plug-in è molto facile da utilizzare ma allo stesso tempo è un gestore dei commenti professionale che semplifica la vita del povero amministratore del blog. Una peculiarità di Disqus è che indicizza i commenti all’interno dei motori di ricerca migliorando, migliorando la SEO dei nostri post e quindi aumentando la visibilità del nostro blog.

Altra funzione molto interessante è l’Auto-Sync (tra Disqus e il database di WordPress) che permette il backup di tutti i commenti sul blog.

 

FACEBOOK

I commenti di un blog possono essere gestiti anche tramite Social Network e secondo voi poteva mancare Facebook ? La risposta è scontata ed è no, tanto che potete trovare il plug-in per gestire i commenti tramite il Social di Mark a questo url: https://wordpress.org/plugins/facebook-comment-by-vivacity/

Utilizzare questo plug-in aiuta molto per la gestione dei commenti, ma anche per aumentare la visibilità dei propri post visto che i commenti lasciati sul blog e quelli lasciati su Facebook vengono integrati.

Inoltre, grazie al fatto che si può commentare tramite il proprio account di Facebook, invogliano i lettori a lasciare un commento sotto il post senza lasciare Facebook e senza registrarsi lasciando la propria email. Inoltre ci sono molte opzioni di personalizzazione (anche a livello grafico) che rendono questo plug-in uno dei più appetibili.

Questi non sono gli unici plug-in per gestire i commenti, ne esistono tanti altri, ma per me questi sono i migliori per avere una gestione pulita ed efficace dei commenti. Il plug-in che invece proprio non mi è piaciuto è quello dei commenti tramite Google Plus.

L’ho usato per un breve periodo e poi l’ho disinstallato subito perché l’ho trovato troppo casinaro e quando iniziano ad essere molti i commenti diventa veramente difficile gestirli.

 

CONCLUSIONI

Gestire un blog non è, anche se molti pensano il contrario, una passeggiata quindi diventa fondamentale avere gli strumenti giusti per semplificarci la vita. I commenti sono la linfa vitale per un blog, ma possono essere anche letali.

 

“I COMMENTI SONO LA LINFA VITALE PER UN BLOG”

 

Se vuoi approfondire il discorso “commenti” e capire come sfruttarli al meglio allora ti consiglio di leggere anche questi post:

 

 

Voi quale plug-in usate (se ne usate)? Lasciate i vostri contributi nei commenti sotto questo post.

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando: Toxnetlab’s Blog Facebook.
Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi  😀 ).

Come gestire i commenti

Fonte Foto
Fonte Foto

 

Quando il blog inizia a riscuotere un discreto successo nella blogosfera vede aumentare, oltre che il numero di visite, anche il numero dei commenti. Inizierete a vedere sotto ogni vostro articolo un numero sempre maggiore di commenti.

Contenti? Sicuramente, ma non bisogna adagiarsi sugli allori perché i problemi potrebbero nascere proprio adesso. Infatti una cattiva gestione dei commenti potrebbe danneggiare la reputazione del vostro blog.

TIPOLOGIE DI COMMENTI

Esistono due tipi di commenti:

  • Commento positivo
  • Commento negativo

 

Il commento positivo è quello che tutti vogliamo ricevere ed è anche il più facile da gestire, mentre quello negativo che (naturalmente) nessuno vuole ricevere. Oltre ad essere quello più difficile da gestire è anche quello che potrebbe anche demoralizzare il blogger.

Esistono due tipologie di commenti negativi:

  • Commento negativo costruttivo
  • Commento negativo distruttivo

 

 

COMMENTO NEGATIVO COSTRUTTIVO

Questo è il miglior commento che potete ricevere, anche meglio di quello positivo, perché questo tipo di commento vi permetterà di crescere come blogger e di conseguenza di migliorare il vostro blog.

Solitamente commenti del genere arrivano da persone che ne sanno più di voi (perché magari già ci sono passati) e che sono aperti al dialogo, da queste persone potete imparare molto.

COMMENTO NEGATIVO DISTRUTTIVO

Il peggior commento che un blogger può ricevere perché oltre ad essere difficile da gestire, potrebbe anche demoralizzare il blogger. Le persone di solito lasceranno un commento negativo distruttivo per i seguenti motivi:

  • Sono dei TROLL
  • Sono in cerca di fama e quindi vanno a creare discussioni inutili nei blog di altre persone per farsi vedere
  • Stupidità
  • Tecnica per distruggere la reputazione online del blogger

 

Come reagire a questo tipo di commento? Quando si parla di commenti negativi sono tre gli errori che proprio non dovete fare:

 

  • Cancellare un commento negativo
  • Lasciare il commento senza risposta
  • Offendere chi ha lasciato il commento

 

Questi tre errori possono essere per il vostro blog più letali del commento stesso. Nel caso del commento negativo distruttivo dovete “giocare come il gatto con il topo” con la persona che ha lasciato il commento distruttivo.

Dovete essere in grado di far venire allo scoperto il Troll di turno e di metterlo in difficoltà (palesemente davanti a tutti) senza mai perdere la calma e con un linguaggio sempre pacato.

STRUTTURA DEL COMMENTO

Quando scrivete un post per il vostro blog state molto attenti alla forma e al dettaglio di ogni cosa, perché non lo fate anche con i commenti? Il commento è parte integrante del post e come tale va trattato. Forma corretta, formattazione e contenuti (molti lasciano commenti di mezza riga solo per commentare).  Alcuni sistemi di commenti permettono di inserire anche le foto, se serve a rafforzare il concetto usatele.

Ogni commento (ben strutturato) può generare nuove discussioni che possono essere utili al blogger che ha scritto, ma anche ai lettori stessi. Inoltre è un buon modo per farsi notare perché lasciate il vostro nome, indirizzo e-mail e sito web (evitate di commentare in maniera anonima).

CONCLUSIONI

Hai avuto problemi nella gestione dei commenti? Come gestisci i commenti negativi? La tua esperienza mi interessa, lascia il tuo contributo nei commenti sotto questo post sarà sicuramente utile anche ad altri lettori.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi 😀 ).

Ad Maiora