[Pensieri in Bit]:Toxnetlab is back!!!

È arrivato il momento di ritornare nella blogosfera, Toxnetlab is back!!


Dopo tre anni di stop, dove ho fatto altro, penso che sia arrivato il momento di tornare nella blogosfera e di farlo con il mio primo blog che già in passato mi ha dato tante soddisfazioni.


Toxnetlab nasce nel lontano 2009 con lo scopo di aiutare chi non fosse molto pratico con il mondo dell’informatica. Nel tempo si sono aggiunti altri argomenti come il web, social media e ultimamente la fotografia.


Il blog è andato avanti fino al 2017 per poi prendersi una pausa, ora Tonetlab è tornato e questo “nuovo blog” sarà un HUB principalmente delle mie attività fotografiche, ma sarà (come sempre è stato) un blog dove trovare informazioni utili.


Ora tocca a te, quale argomento vorresti nel prossimo post? Hai bisogno di una mano con qualche problema informatico/web/social media? Ok, allora sfrutta i commenti sotto questo post e lascia il tuo contributo.


Wikipedia e il caso Aranzulla: ma chi se ne frega

Wikipedia contro Aranzulla chi ha ragione ?

aranzulla

 

Oggi non parliamo niente di tecnico ma di una polemica che ha invaso il web in questi ultimi giorni, ovvero dello scontro tra Wikipedia e Aranzulla per una pagina cancellata, la pagina dedicata  ad Aranzulla.

Se usi il web non puoi, anche solo per sbaglio, non aver letto almeno una volta del caso (ormai diventato un trend) di questa estate 2016: Wikipedia ha levato la pagina ad Aranzulla !! E chi cacchio è sto Aranzulla?

Se non lo conosci vuole dire che non hai mai avuto un problema informatico da risolvere tramite Google, infatti Salvatore Aranzulla è il re delle “guide per tutti” (o meglio conosciute come Dummies) che ti aiutano a risolvere un problema informatico (da quello più semplice a quello più difficile), il suo successo è dovuto anche al fatto che le sue guide non sono per gli esperti ma per l’utente medio (quello che ha bisogno di una guida anche per accendere un PC).

 

WIKIPEDIA-GATE: IL CASO ARANZULLA

Ma quale è stata la causa scatenante della polemica tra i ragazzi di Wikipedia e Aranzulla tanto da farla diventare un trend sul web ? Che cosa ha fatto scattare “l’ira” del re degli HowTo ? Perché siamo invasi da post e articoli (anche il Fatto Quotidiano e il Corriere si sono occupati del caso) su questa cazzo di pagina cancellata ad Aranzulla ?

Il tutto è partito da un post lanciato dallo stesso Aranzulla su Facebook che recitava cosi:

 

Aranz1

 

Da questo post in poi si è scatenato l’inferno sul web e il caso Aranzulla è diventato un caso nazionale (tanto che il Fatto Quotidiano ha messo la notizia in prima pagina), confermato anche dallo stesso Aranzulla in questo post.

 

Aranz2

 

Salvatore Aranzulla è l’uomo più amato e allo stesso tempo odiato del web, molti lo esaltano (definendolo anche GURU) e non possono fare a meno delle sue guide mentre altri lo detestano definendolo un markettaro, incapace e altri con altri epiteti pesanti. Diciamo che questa cosa è abbastanza normale del resto “il potere logora chi non ce l’ha!!”  e tutti questi wanna be aspiranti Aranzulla che sono spuntanti grazie alla diffusione dei blog venderebbero la madre per avere almeno 1/4 del traffico che ha il suo blog.

Aranzulla è amato dagli utenti medi ed odiato da quella che viene definita, citando Davide Pozzi, l‘élite degli “informatici tutti di un pezzo” per i quali non è tollerabile che “esseri inferiori” abbiano soldi, successo e visibilità., e continuerà a fare di tutto per denigrarlo e metterlo in cattiva luce.

 

IL MIO PARERE SUL CASO WIKIPEDIA-ARANZULLA

Anche il mio blog, che naturalmente non può essere paragonato a quello di Aranzulla e mai l’ho fatto, che tratta argomenti “tecnici” in maniera semplice viene denigrato da “questi esseri superiori” quando capitano sul mio blog.

Naturalmente chi ha guadagnato da questa storia è Aranzulla (anche se non dovesse riavere la sua pagina) visto che in questi giorni tra citazioni, link e traffico verso il suo blog  ha di sicuro raddoppiato la sua popolarità (arrivando anche sulle prime pagine di Giornali nazionali).

Se Aranzulla ha vinto chi è che ha perso? Wikipedia? No, ha perso l’utente che naviga sul web visto il bombardamento mediatico che ha dovuto subire manco fosse veramente importante apparire su Wikipedia.

 

“Se non hai una pagina Wikipedia non esisti”

 

Aranzulla hai fatto tutto sto bordello per una paginetta su Wikipedia, te che di popolarità non ne hai bisogno, ma ne è valsa veramente la pena? Oppure è tutta una strategia? 

 

CONCLUSIONI

Io la mia l’ho detta ora tocca a te, se vuoi puoi lasciare il tuo parere nei commenti sotto questo post. Salvatore naturalmente se vuoi puoi commentare anche te 😀 !!

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando: Toxnetlab’s Blog Facebook.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi  😀 ).

 

[Social Network e Lavoro]: Utilizziamo Youtube

Social Network e Lavoro: Vediamo come utilizzare Youtube

social-network

 

Siamo arrivati all’ultima punta di questa mini-rubrica su Social Network e Lavoro, oggi andiamo a vedere come utilizzare Youtube per lavoro. Pensi che Youtube venga utilizzato solo dai ragazzini per far vedere quanto sono bravi a giocare con la playstation? Pensi che Youtube non sia uno strumento adatto per il tuo business? Sei sicuro? Continua a leggere questo post.

 

“Il potere dei contenuti video sta nel fatto che, con budget zero, possa competere con uno spot televisivo e batterlo nei i numeri!” – Ashish Chopra”

 

Ieri ho letto un post di Riccardo Scandellari (trovi il link alla fine di questo post), da cui ho preso la frase che leggi sopra, dove dice chiaramente che il futuro del marketing (ma proprio il web in generale) e a dirlo ci sono i numeri. Scandellari, sempre nel suo post, riporta l’esempio della pagina Facebook di Gucci che pubblicando due contenuti (con un giorno di distanza) ha ottenuto due risultati notevolmente diversi.

Il primo contenuto era una galleria di foto che ha ottenuto 3355 like e 693 condivisioni mentre il secondo contenuto era un video che ha ottenuto 35.000 like e oltre 7.000 condivisioni, sono riuscito a convincerti sulla potenza del video? Bene,  allora andiamo avanti. Se invece non sei ancora convinto allora ti basti pensare ad una cosa:

 

“Youtube è il secondo motore di ricerca dopo Google”

 

Si hai letto bene è il SECONDO MOTORE DI RICERCA subito dopo Google, adesso sei convinto?

 

MA COME LO USO IL CANALE YOUTUBE ?

Hai una azienda? Sei un freelance? Sei un blogger? Un canale su Youtube ti può tornare utile per aumentare la tua visibilità, promuovere  i tuoi prodotti/servizi o creare una rubrica (in particolare se sei un blogger).

Di blogger che utilizzano youtube già esistono anche in Italia, ad esempio Manuel Agostini di PensareMac che ha anche un canale youtube dove fa delle interessanti recensioni: PensareMac Youtube.

Poi ci sono blogger che fanno un utilizzo misto con video integrati nei post dei propri blog come ad esempio Rudy Bandiera. Il video ha più impatto perché la nostra soglia di attenzione è molto bassa !! Ad esempio tu preferiresti leggere un post-recensione di 1000 parole o vedere un video-recensione di 2 minuti?

Anche per vendere un prodotto sicuramente ha più impatto un video dove potete spiegare il prodotto (facendo vedere come funziona dal vivo) che un post dove fai una fredda descrizione.

 

INFOGRAFICA

 

Why Video is the Best Form of Engagement

by Fiverr.

CONCLUSIONI

Questo post non voleva essere una guida su come creare un canale Youtube, ma voleva spiegare l’importanza di questo strumento e in particolare chiarire che NON è solamente uno strumento utilizzato da ragazzini. Se hai domande o vuoi approfondimenti puoi sfruttare i commenti.

Inoltre se vuoi approfondire ti consiglio di leggere questi post e canali Youtube:

 

http://www.skande.com/contenuti-video-201602.html

http://www.hostingvirtuale.com/blog/strategie-per-creare-un-canale-youtube-di-successo-7035.html#.Vrm0XQHycBU.linkedin

https://www.youtube.com/channel/UC5NgngtT5vY_kbW0lDNyCbg (Il Dottore dei Computer)

https://www.youtube.com/channel/UCjL9qnLkh-tLCNHlHA80vkw (Giorgio Taverniti)

https://www.youtube.com/channel/UCekaHQrJ0RpQhWFmEi8zF5g (Tutto su Youtube)

https://www.youtube.com/channel/UC6801zjI-IUeQXZKmz_uS1w (Luca Viscardi)

 

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando:Toxnetlab’s Blog Facebook.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi).