Voyager: porta il tuo smartphone anche in mare

Vuoi portare il tuo smartphone al mare? Allora prova la custodia Voyager della Cellular Line

Instagram video

L’estate è arrivata (e il caldo esagerato  ce lo conferma tutti i giorni) e quindi molti di voi saranno andati anche già al mare. Il vostro smartphone viene con voi? Certo che viene con voi, ma come sapete bene sabbia e acqua non sono proprio gli amici ideali del vostro smartphone.

Io questa estate ho provato Voyager della CellularLine e devo dire che il risultato è stato più che positivo, il test l’ho eseguito sia al mare che in piscina. Ok prima di andare in spiaggia mettetevi comodi e leggete la mia recensione.

 

VOYAGER PRO E CONTRO

Partiamo dal prezzo che è veramente conveniente, infatti io l’ho pagato 15€. Leggendo un prezzo così basso uno può pensare che il prodotto non sia il top, ed è la stessa cosa che ho pensato anche io mentre lo stavo comprando, ma poi mi sono ricreduto. Rapporto Prezzo/Prestazioni: OTTIMO !!

Il Voyager è compatibile con la maggior parte degli smartphone ma prima di comprarlo controllate se il vostro entra bene. Il test è facile, appoggiate il vostro smartphone sulla scatola e se entra nella parte tratteggiata allora non ci sono problemi.

A questo punto se il vostro smartphone è compatibile allora possiamo iniziare ad usarlo, quindi inseritelo nella custodia e chiudetela ermeticamente tramite l’apposita chiusura.

 

voyager chiusura

 

Ora che avete inserito (e chiuso bene) il vostro smartphone nella custodia potete iniziare ad utilizzarlo, i test che ho eseguito sono stati due:

 

  • Foto al mare
  • Video sotto l’acqua in piscina

 

Il Voyager è testato fino a 20 metri di profondità, quindi se avete esigenze più “spinte” questo prodotto non è per voi. Qui di seguito potete vedere alcune foto che ho fatto e il video.

 

 

 

Per fare la foto ho dovuto appoggiare il telefono a pelo sull’acqua e dopo la foto il telefono si è presa anche l’onda in faccia ;D . Come contro ho trovato un piccolo difetto che però non si presenta sempre, ovvero quando si immerge nell’acqua la pressione spinge la custodia contro lo schermo dello smartphone, questo diventa un problema quando sei in modalità fotocamera perché inizia a scattare foto a raffica. Però ripeto non si presenta sempre questo problema.

 

CONCLUSIONI

Personalmente il voto per questo oggetto è 8 fa quello che dice e soprattutto ti salva il telefono da sabbia, acqua e creme solari.

Se hai trovato interessante il blog lo puoi votare nella CATEGORIA 27 per il Macchianera Italian Awards cliccando qui.

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando: Toxnetlab’s Blog Facebook.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi  😀 ).

Goooood Morning blogger: l’importanza di pubblicare anche ad Agosto

Come gestire il blog anche durante l’estate.

good-morning-vietnam-robin-williams-30953057-2336-2560top

Agosto blog mio non ti conosco, se anche tu la pensi così mi dispiace per te ma stai perdendo una grossa occasione. Generalmente ad agosto le attività sui blog diminuiscono, o addirittura si bloccano completamente, sui Social iniziano ad apparire le foto di spiagge, pesci, grigliate e scottature varie.

 

Tutto normale, riposarsi e staccare la spina fa bene e ti serve per rigenerati, ma ricordati di non abbandonare il tuo blog perché lui non ti abbandona mai lavora per te 7 giorni su 7, H24.  Ok so già cosa stai per dire:

 

  • Ma io sono al mare non mi va di stare davanti al computer a scrivere
  • Sono tutti al mare nessuno si mette a leggere i miei post

 

SBAGLIATO !!!

 

PALINSESTO ESTIVO

 

 

L’estate, secondo me, è il periodo migliore per un blogger proprio perché le attività esterne calano e tu, caro mio blogger, hai più tempo. Se vuoi sfruttare questa occasione ti consiglio di pensare ad un palinsesto estivo per il tuo blog.

 

MA IO SONO AL MARE NON MI VA DI STARE DAVANTI AL COMPUTER A SCRIVERE

Nessuno sta dicendo questo le vacanze sono sacre e ti devi riposare, ma prima di partire per il mare puoi fare una lista dei migliori post che hai scritto negli ultimi mesi e programmare la loro pubblicazione nel periodo in cui sei in ferie. Questo è anche il metodo che consiglia Riccardo Esposito nel suo blog.

Il mio blog si è preso quasi 1 mese di ferie e in questo periodo non sono usciti post nuovi, però grazie a Hootsuite ho programmato la pubblicazione sui vari Social di alcuni miei articoli. In questa maniera non abbandonerai i tuoi lettori e riuscirai a mantenere l’attenzione sempre alta anche durante il periodo estivo.

 

SONO TUTTI AL MARE NESSUNO LEGGERA’ I MIEI POST

Questo è un retaggio del passato quando internet era statica, quando una volta finito di lavorare e spento il computer non accedevi più ad internet fino al giorno dopo, ma ora non è più così. Adesso grazie (o per colpa) di smartphone, tablet e wifi siamo sempre e ovunque connessi.

Quindi il tuo ultimo post potrebbe essere letto anche in riva al mare o mentre si mangia un gelato al bar della spiaggia, quindi capisci che è importante esserci e avere un blog mobile-friendly. Tieni conto che le connessioni da mobile hanno superato quelle da Desktop, quindi avere un sito che si vede bene su smartphone o tablet è obbligatorio.

 

RALLENTA MA NON FERMARTI

Sei tornato dalle ferie e ad Agosto lavori, bene sfrutta questa occasione anche per migliorare il tuo blog. Durante l’anno pubblichi tutti i giorni? Ad Agosto pubblica due volte a settimana (io di solito il Lunedì e il Mercoledì), durante l’anno ha delle “rubriche istituzionali”  ? Lasciale a riposo fino a settembre, però magari puoi pensare ad una rubrica più “leggera” o a un piccolo contest.

Sfrutta questo periodo anche per sperimentare nuovi tipi di post o di metodi di comunicazione, potrebbero essere la novità per il nuovo anno. Prenditi del tempo anche per leggere, studiare e approfondire nuovi argomenti o tecniche.

 

CONCLUSIONI

Questo è quello che faccio io da un paio di anni e devo dire che i risultati ci sono, tu invece come ti comporti quando sei in vacanza ? Abbandoni il tuo blog o continui a curarlo ? Lascia, se ti va,  il tuo parere nei commenti sotto questo post.

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando: Toxnetlab’s Blog Facebook.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi  😀 ).