[MONDO BLOG]: 3 motivi per pianificare e migliorare la tua attività di blogger

Eccoci alla puntata della rubrica Mondo Blog dove si parlerà di come si crea, gestisce e come si porta al successo un blog. Oggi andiamo a vedere perché è comodo pianificare le pubblicazioni

keyboard-498396_1280

E’ vero che lavori con il web e i Social Media ma questo non vuole dire che puoi essere presente H24 sempre pronto a pubblicare, condividere, commentare e mettere mi piace. Anzi più tempo passi offline e meglio è per te e per la tua attività online. Allora come facciamo ad essere attivi per pubblicare i nostri post anche quando non ne abbiamo la possibilità?

Bisogna delegare o meglio ancora programmare le pubblicazioni dei nostri post. Naturalmente per farlo abbiamo diversi strumenti che possiamo distinguere se il post è per il nostro blog o per i Social Media. Ma veramente è così utile programmare i post? Si è utile per questi tre motivi:

  1. Hai più tempo per te e per le tue attività offline
  2. Maggiore flessibilità
  3. Maggiore controllo

 

PIANIFICA E GUADAGNA TEMPO

Come ho già detto prima il fatto che tu lavori sul web non significa che ci devi passare tutta la giornata (per fortuna), infatti impegni offline ti possono portare lontano dalla tua “cameretta” e dal tuo computer. Io motivi sono tanti ad esempio potresti essere impegnato con la Formazione (come docente o come studente), potresti essere da un consulente per una consulenza o semplicemente potresti avere un impegno privato. Le tue pubblicazioni però devono andare avanti, specialmente quelle dei clienti, non si fermano perché tu hai da fare. Programmare un post ti aiuta a non impazzire e a non perdere tempo.

FLESSIBILITA’

Io pubblico sul mio blog alle 8.30 del mattino, ma io in quel momento mi trovo sempre in macchina in mezzo al traffico. Magia ? No, semplicemente programmo i post per la pubblicazione in un determinato orario. Sia che tu usi WordPress o Blogspot esiste una funzione molto comoda che ti permette di programmare i post. Se usi Blogspot nella colonna di destra trovi il pulsante Pianificazione, che ti permette di programmare il giorno e l’orario di pubblicazione.

Invece se usi WordPress, sempre nella colonna di destra, trovi il tasto Pubblica e sotto il tasto Modifica. Cliccando su Modifica potete impostare la data e l’ora di pubblicazione.

LA POTENZA E’ NULLA SENZA IL CONTROLLO

Ci sono dei periodi dove molteplici impegni si accavallano tra di loro e questo comporta solamente una cosa: IL CAOS !! Devi gestire il blog, finire le slides per il corso che devi tenere domani, completare alcuni preventivi e poi nel pomeriggio devi andare dal cliente per una consulenza (lasciando perdere i tuoi impegni personali). Questa situazione ti può portare solamente tanto stress e confusione che avrà effetti solamente negativi sul tuo lavoro, se riesci a sgravarti almeno la gestione del blog è già un passo avanti.

PROGRAMMA I POST SUI SOCIAL

Ok per il blog abbiamo capito come programmare i post, ma per i Social come facciamo? Hai ragione perché dopo che hai pubblicato dovrai anche diffonderli su Social (la maggior parte del traffico arriva proprio da loro). Io utilizzo Hootsuite (che esiste una versione Free e Pro), una piattaforma molto utile (e diffusa) per condividere i post su tutti i nostri Social. Se non lo sai usare lascia le tue domande nei commenti.

CONCLUSIONI

Tu programmi i tuoi post? Lo trovi utile programmare e che strumenti utilizzi? Lascia il tuo contributo nei commenti, potrà essere utile anche ad altri.

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando: Toxnetlab’s Blog Facebook.
Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi  😀 ).

[MONDO BLOG]: Ecco perché conviene condividere anche i vecchi post

Eccoci alla puntata della rubrica Mondo Blog dove si parlerà di come si crea, gestisce e come si porta al successo un blog. Oggi andiamo a capire il perché bisogna condividere anche i vecchi post

keyboard-498396_1280

Perché dovrei condividere nuovamente un post che ho pubblicato 1 mese prima? Alla fine ho già condiviso il post che ho pubblicato oggi. La prima cosa che mi viene di risponderti è che nessuno ti vieta di condividere nuovamente un vecchio post.

Ok adesso andiamo a vedere qualche motivo più “tecnico” che ti spieghi il perché ti conviene (ma non sei obbligato) condividere nuovamente anche i post vecchi. Prima di tutto ti conviene fare una raccolta dei migliori post che hai pubblicato nell’ultimo anno e una volta che hai il tuo best of puoi iniziare a pubblicare, naturalmente con una certa logica. Però prima di vedere il come, vediamo il perché lo dovresti fare.

 

3 MOTIVI PER CONDIVIDERE ANCHE I VECCHI POST

Secondo me sono tre i principali motivi per i quali conviene condividere un vecchio post: aumentare la porta del post, modalità evergreen e riempire i buchi.

 

1) AUMENTARE LA PORTATA

Quando avete scritto il post XYZ, il numero di persone che vi seguivano era molto (ma molto) più basso di adesso e quindi il vostro post (anche se era fatto bene) non ha avuto la gloria che si meritava. Allora adesso è il momento di riproporlo al tuo pubblico e farlo conoscere anche ai nuovi fan che ne ignorano l’esistenza.

 

2) MODALITA’ EVERGREEN

Era il 21 novembre del 2014 quando avete scritto un post che trattava un argomento interessante ma che non era un trend e solo pochissimi ne avevano parlato. Oggi, 21 novembre 2015, l’argomento da te tratto è diventato quasi virale e tutti hanno iniziato a scriverne.

Bene è il momento di far vedere a tutti che tu avevi già scritto qualcosa in merito, magari dai una “rinfrescata” al post con qualche aggiornamento o approfondimento.

 

3) RIEMPIRE I BUCHI

No, non è quello che pensate voi…come siete maliziosi !! Io prima pubblicavo tutti i giorni dal lunedì al venerdì, mentre adesso pubblico solamente due volte a settimana (tendenzialmente il lunedì e il mercoledì). In entrambi i casi hai dei “buchi da riempire”, ovvero nel primo caso il sabato e la domenica mentre nel secondo caso il martedì,giovedì, venerdì, sabato e domenica.

Allora queste sono le giornate ideali per condividere qualche tuo vecchio post, magari puoi sfruttare delle piattaforme come Hootsuite per programmare le pubblicazioni sui vari Social Network.

 

CONCLUSIONI

Ecco questi sono i tre motivi per i quali, secondo me, conviene condividere anche i vecchi post. Tu cosa ne pensi? Hai altri motivi per i quali conviene (o non conviene) condividere i vecchi post? Lascia il tuo parere nei commenti sotto questo post.

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando: Toxnetlab’s Blog Facebook.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi  😀 ).

 

[MONDO BLOG]: Come ottimizzare il post su Facebook

Eccoci alla puntata della rubrica Mondo Blog dove si parlerà di come si crea, gestisce e come si porta al successo un blog. Oggi parliamo di come diffondere i nostri post su Facebook.

keyboard-498396_1280

Hai appena finito di scrivere il tuo ultimo post e l’hai pubblicato sul tuo blog? Bene allora il grosso è fatto ma non hai ancora finito, infatti devi iniziare a diffonderlo nei tuoi Social Media e oggi iniziamo da Facebook.

Blogger A: “Vabbé che ci vuole prendo il link e lo pubblico su Facebook”

Blogger B: “No aspetta non è proprio così che devi fare se vuoi che il tuo post venga letto dai tuoi contatti”

Blogger A: “Ma io ho più di 500 amici su Facebook (il chiedere amicizie a caso è servito) per la legge dei grandi numeri qualcuno cliccherà”

Blogger B: “Ma sei sicuro che i tuoi contatti, ottenuti a caso, siano contatti utili? O ti cliccano sempre i soliti pochi ? Se vuoi ti spiego come faccio io”

Blogger A: “Ok”

 

OTTIMIZZARE I POST SU FACEBOOK

Pubblicare su Facebook è una delle azioni più facili da fare, pubblicare qualcosa che attiri l’interesse dei tuoi contatti invece è difficile ma non impossibile.  Pubblicare in maniera brutale il vostro link è il modo migliore per ottenere pochi click, se volete ottenere un alto tasso di conversione dovete invogliare il vostro lettore a cliccare.  

 

SCRIVILE DUE RIGHE

Pubblicare un post con solo il link non ha molto senso devi creare anche un cappello introduttivo che susciti interesse, creare una Call To Action che porti il lettore a cliccare sul link. Lo stile lo scegli te in base a quello che ti è più vicino o quello che piace di più ai tuoi lettori.

 

INSERIRE IL LINK

Ok adesso che finalmente hai scritto il testo che introduce il tuo post puoi finalmente inserire il link, ma anche per inserire il link devi avere alcune accortezze. Gli url  sono veramente brutti da vedere e inoltre l’url deve dare già una idea di cosa parlerà il post, quindi personalizza il tuo url. Non sai come fare? Allora leggi qui.

L’altra possibilità che avete è usare è quella di usare dei programmi, come ad esempio Google Shortener oppure Bitly, per accorciare e personalizzare l’url. Inoltre questi programmi ti forniscono delle funzioni di statistica che sono molto utili.

 

FOTO

Bennaker sostiene, e ho verificato che ha ragione, che per migliorare il successo dei nostri tweet bisogna sempre aggiungere una foto significativa.

Quindi, visto che alla fine sti Social funzionano più o meno tutti nella stessa maniera, possiamo adottare la stessa tattica anche per i nostri post su Facebook. Perché usare la foto? Sicuramente una bella foto (in linea con quello che hai scritto) salterà subito all’occhio del lettore mentre scorre la sua timeline intasata di post spazzatura.

 

HASHTAG

Molti pensano che gli hashtag sono una esclusiva di Twitter e che su Facebook non hanno molto senso, io dico che dipende. Dipende da come, e quanti, vengono usati. Secondo me ne basta uno in linea con quello che ha scritto, giusto per catalogare il post.

 

CONCLUSIONI

Quindi per catturare l’attenzione dei tuoi lettori non basta pubblicare un link ma devi catturare la sua attenzione con una foto ad hoc, convincerlo con un cappello introduttivo accattivante e un url convincente. Naturalmente il tuo post poi deve mantenere le aspettative che hai creato.  Tu cosa ne pensi? Hai altre idee? Se si lasciale nei commenti sotto questo post, se vuoi.

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando: Toxnetlab’s Blog Facebook.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi  😀 ).