3 errori da non fare nei commenti

3 errori da non fare nei commenti del tuo blog

 

 

Il blog è uno strumento di comunicazione bidirezionale e a renderlo tale sono i commenti che permettono al blogger di avere un filo diretto (quasi in tempo reale) con i lettori e viceversa.

I commenti sono la linfa vitale di un blog (come già scritto qui:”I commenti visti da un blogger”), uno strumento molto potente che permetterà al nostro blog di crescere e che migliorerà l’esperienza dei nostri lettori.

Naturalmente come per tutti gli strumenti così potenti c’è un “ma”. I commenti sono la linfa vitale per un blog, ma se non vengono usati bene possono essere anche l’arma che andrà a distruggere il blog. Per evitare che i commenti diventino lo strumento che porterà il nostro blog al fallimento dobbiamo evitare 3 errori comuni che ho visto in molti blog.

 

RISPONDERE IN RITARDO

Il primo errore che ho notato è quello di rispondere in ritardo ai commenti che vengono lasciati sul nostro blog e per ritardo non intendo qualche ora, ma un ritardo di qualche giorno se non settimane. Visto che i commenti solitamente vengono usati dai lettori per chiedere aiuto o chiarimenti rispondere con un forte ritardo non è il massimo della vita.

L’impressione che darete al lettore non è quello di essere “persone impegnate”, ma l’impressione sarà quella di avere poca attenzione per i vostri lettori.

 

NON RISPONDERE AI COMMENTI

Peggio di rispondere in ritardo c’è solamente non rispondere proprio e a questo la domanda nasce spontanea: perché avete attivato i commenti ? Se non avete voglia e/o tempo di rispondere ai commenti allora è meglio che non gli abilitate proprio sul vostro blog.

Certo il blog risulterà monco ma almeno non andrete ad illudere i vostri lettori e se proprio volete lasciare uno spiraglio di comunicazione lasciate  la vostra email nella sezione contatti del vostro blog, dove senza impegno risponderete ai vostri lettori.

 

CANCELLARE I COMMENTI

Non si può piacere a tutti e più il blog diventerà “famoso” e più aumenteranno i commenti critici (internet è piena di troll), l’errore che non dovete fare voi è quello di cancellare questa tipologia di commenti.

Rispondete sempre con garbo chiedendo spiegazioni, magari da un commento negativo può nascere qualcosa di buono per il vostro blog. Se poi notate che chi lascia un commento negativo lo fa solo per spalare merda sul vostro blog allora, in quel caso, dovete essere abili nel controbattere il troll di turno senza scendere al suo stesso livello.

 

CONCLUSIONI

Ti ritrovi in questi errori ? Hai visto blog che cadono di continuo in questi errori? Hai altri errori che ti infastidiscono come lettore ? Lascia il tuo contributo nei commenti sotto questo post, se invece vuoi approfondire la questione commenti ti suggerisco di leggere questi post:

 

 

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando: Toxnetlab’s Blog Facebook.
Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi  😀 ).

 

[MONDO BLOG]: I commenti visti da un lettore

Eccoci alla puntata della rubrica Mondo Blog dove si parlerà di come si crea, gestisce e come si porta al successo un blog. Oggi parliamo di quanto sia importante un commento per il lettore

keyboard-498396_1280

L’altra settimana ho letto il tuo post “[MONDO BLOG]: I commenti visti da un blogger“, si tutto bello belle parole però invece di lamentarti perché non ti lascio i commenti prova a pensare perché non ti lascio il commento.  Voi blogger alcune volte siete così presuntuosi  che sembra che tutto via sia dovuto, sembra che ogni vostro post sia il VERBO e che noi lettori dobbiamo correre a commentare e condividere.

Caro blogger ti rivelo una verità che forse ti sconvolgerà (e forse ti manderà anche in para): “Non è perché hai un blog con un discreto successo allora pensi di essere Manzoni“. Se vuoi il mio commento te lo devi guadagnare, niente è dovuto specialmente su internet.

“Il successo non è quando ti dicono mito è quando ti iniziano a odiare che sai di avere colpito – J-AX”

ECCO COME TI PUOI GUADAGNARE IL MIO COMMENTO

Allora vuoi proprio sapere come ti puoi guadagnare il mio commento (o condivisione) ? Bene allora seguimi !!!

NON MI PRENDERE PER IL CULO

Lo so che almeno una volta l’hai fatto, non fare finta di niente. Di cosa parlo? Click Baiting, come non sai di cosa sto parlando? Sei sicuro di essere un “veterano del web” ? Vabbé provo a spiegartelo, hai presente quando vai su un sito e trovi un titolo sensazionale tipo “COME DIVENTARE RICCHI CON IL BLOG IN 5 MINUTI” ?

Ecco questo è il classico esempio di click baiting, ovvero titolo acchiappa click, poi apri il post e dentro ci trovi la fuffa. Ecco queste cose mi fanno incazzare come lettore e oltre a non avere il mio commento (o condivisione) non mi vedrai più.

SEI UN BLOGGER O ROBERTO DA CREMA ?

Io ho capito che il blog è il tuo lavoro o vorresti che lo fosse, ma stai gestendo un blog o una televendita ? Io arrivo sul tuo blog e i primi 10 secondi li passo ad evitare banner o pop up, poi finalmente arrivo al tuo ultimo post e che mi trovo davanti ? Un misero post dove cerchi di sponsorizzare un prodotto infilando link di affiliazioni da tutte le parti.

A questo punto cosa vorresti un commento? O che magari compri il prodotto tramite il tuo link ? Non ci siamo !! Allora prima di tutto dovresti seguire la regola 10 a 1, ogni 10 post utili (e gratuiti) ne pubblichi 1 sponsorizzato. Quando poi scrivi l’articolo sponsorizzato scrivilo bene, mi devi convincere a comprare.

“TRICKS: Se vuoi convincermi a comprare mi devi far vedere cosa vado a perdere se non lo compro e non cosa ci guadagno se lo compro”

CALL TO ACTION

Questo è un punto difficile che si acquisisce con l’esperienza, ma una volta capito come funziona non vi fermerà più nessuno. Se ne vuoi capire di più ti consiglio di leggere questo articolo di My Social Web.

MA TU SCRIVI PER ?

Qui bisogna chiarirci una volta per tutti: Ma tu per chi scrivi ? Scrivi per Google o per i tuoi lettori ? Ok Google è importante, ok la SEO è importante ma alla fine sono io che leggo, condivido e (eventualmente) commento. Sono più le volte che mi capita di leggere blog che da un punto di vista SEO sono perfetti, ma da un punto di vista umano…..lasciamo perdere !!

“TU SCRIVI PER GOOGLE O PER LETTORI ? E’ ORA CHE TI DECIDI !! “

CONCLUSIONI

Come vedi non è così difficile guadagnare il mio commento basta seguire queste piccole regole, e tu caro lettore cosa ne pensi? Quali sono quelle cose che non sopporti dei blogger e quali sono le cose che ti portano a commentare ?

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando: Toxnetlab’s Blog Facebook.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi :D ).

[MONDO BLOG]: I commenti visti da un blogger

Eccoci alla puntata della rubrica Mondo Blog dove si parlerà di come si crea, gestisce e come si porta al successo un blog. Oggi parliamo di quanto sia importante un commento per il “povero” blogger.

keyboard-498396_1280

Io mi faccio un mazzo tanto per scrivere questo post, cerco l’ispirazione, leggo le fonti, approfondisco, cerco l’immagine giusta, impacchetto tutto e tu che fai? Passi, leggi e non mi lasci neanche un commento? Non caro lettore non si fa così !! Ecco questo è quello che, almeno una volta, è passato nella testa del blogger dopo aver pubblicato un post.

Ma perché è così importante, quasi una questione di vita e di morte, il commento per un blogger? Ho già scritto in passato di questo argomento e ho definito i commenti come la linfa vitale di un blog.

 

commenti_si_no

 

L’IMPORTANZA DEL COMMENTO PER IL BLOGGER

Ok il commento è la Linfa Vitale per il blog ma quello che non ho capito è perché il blogger ci tiene così tanto, alla fine non bastano le views o lo share? Le views sono importanti, gli share anche ma vuoi mettere che soddisfazione ti può dare un commento?

Un commento gonfia l’ego del blogger, aumenta l’interazione lettore-blogger, può essere un momento di confronto, da un commento può nascere lo spunto per un nuovo post.

 

EGO DEL BLOGGER

Se tu lettori passi nel mio blog, leggi e lasci un commento io sicuramente mi sento importante perché hai dedicato TOT Minuti della tua giornata a me. Questa cosa moltiplicata per N commenti fa aumentare l’ego del nostro blogger.

Il contrario, ovvero un post con zero commenti, può portare all’esaurimento nervoso un blogger che inizia a farsi una serie di domande:

 

  • Ho scritto una marea di cazzate?
  • L’argomento era noioso?
  • Non ho lettori fedeli?


E così via, poi magari è solo un problema di pigrizia.

INTERAZIONE E MOMENTO DI CONFRONTO

Quando arriva un commento sul nostro blog è sempre una occasione di guadagno per il blogger (e per il lettore) perché si crea un rapporto bidirezionale che può arricchire entrambi. Tralasciando i complimenti (che fanno sempre piacere) il lettore con il suo commento può:

 

  • Aggiungere qualche informazione in più al nostro post, completandolo
  • Segnalarci un refuso
  • Non trovare giusto quello che è stato scritto ed esporre il suo punto di vista
  • Critica costruttiva

 

Inoltre un commento può essere un momento di ispirazione per un futuro post, sai quante volte mi è capitato questo punto? Tante tante volte. Certo ci sono commenti e commenti, infatti esistono diversi tipi di commenti:

 

  • Il commento per SPAMMARE
  • Il commento per INSULTARE
  • Il commento per SPALARE MERDA
  • Il commento per CRITICARE SENZA LOGICA

 

Ecco questi sono i commenti da ignorare è inutile perdere tempo con il TROLL di turno alla fine non ci guadagneresti niente, anzi se non sei bravo a gestirlo rischi di capitolare sotto le sue trollate.

 

“Mai discutere con un idiota. Ti trascina al suo livello e ti batte con l’esperienza – Oscar Wilde”

 

Quelli invece che devi curare sono quei commenti che ti portano qualcosa e non intendo solo quelli positivi, ma anche quelli negativi ma costruttivi (anzi questi devono avere ancora più attenzione da parte del blogger).

 

GESTIRE I COMMENTI

Esistono diversi tool per gestire i commenti e naturalmente i gusti sono soggettivi, quindi io ti dico i miei e poi se tu vuoi lascia i tuoi preferiti. Dove? Ma naturalmente nei commenti !!

Il primo che nomino è il gestore dei commenti di WordPress, lo trovo molto semplice, utile e facile da utilizzare io uso sempre questo. Configurandolo bene puoi gestire senza problemi i commenti evitando commenti anonimi e SPAM (per quanto possibile).

Il secondo che nomino è Disqus, forse uno dei più usati da ci gestisce un blog, questo è un plugin e come tale funziona solo su wordpress.org e non su wordpress.com.

Il terzo è Google Plus si avete letto bene Google Plus, infatti potete integrare i commenti del Social di BigG nel vostro blog. Io l’ho utilizzato per un po di tempo in un vecchio blog ma non è piaciuto molto perché ho trovato troppo confusionaria la gestione dei commenti.

 

CONCLUSIONI

Insomma hai capito perché è così importante un commento per il povero blogger? Tu cosa ne pensi? Lascia la tua idea da lettore e da blogger, naturalmente puoi sfruttare i commenti sotto questo post.

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando: Toxnetlab’s Blog Facebook.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi :D ).