Apple Store e l’inferno del Genius Apple

Non è tutto oro quello che luccica in particolare modo dentro casa Apple. La vita di un commesso Apple sembra non essere proprio tutta rosa e fiori come vogliono far credere sulla pagina di recruit di Apple.

Il New York Times ha intervistato i commessi e le risposte sono state sempre le stesse: turni massacranti, zero pausa, stress altissimo, zero possibilità di carriera e stipendio basso in proporzione alla quantità di lavoro.

Dopo Foxcon questa è una nuova tegola, che riguarda la qualità di lavoro, che cade sulla testa di Apple. A Cupertino hanno percepito questo disagio e hanno detto che stanno iniziando a “parlare” di aumento degli stipendi.

Nonostante tutti questi problemi il lavoro presso un Apple Store, per un utente Apple, ha sempre un’aura di sacralità che attira i fan più affezionati.

Ad maiora