Come modificare l’impostazioni di rete con un file .BAT

Come creare un file batch per cambiare l’impostazioni di rete su Windows.

Quando lavori con il tuo portatile una delle cose più noiose che puoi avere è quella di cambiare continuamente a mano l’impostazioni della tua scheda di rete.

Lavori come consulente quindi non è detto che tu sia fisicamente sempre nello stesso posto di lavoro, oggi puoi lavorare da casa, domani dal tuo ufficio a Roma e dopo domani sei dal cliente. Ogni posto avrà la sua configurazione per accedere alla rete e questo significa che ogni volta dovrai andare a modificare l’impostazioni della tua scheda di rete a mano.

Una bella rottura vero? Una rottura che si può automatizzare con un semplice file batch (quelli con estensione .BAT). I file .BAT esistono da sempre, se hai usato il DOS sicuramente li ricordi, e dopo tanti anni ancora resistono anche se nella maggior parte dei casi sono stati dimenticati.

 

CREARE IL FILE .BAT

Creare un file .BAT non è una cosa impossibile, ne devi essere un mago della programmazione, basta consultare il tuo amico GOOGLE per capire come fare e quali comandi usare. Nel caso specifico andremo a vedere come impostare una scheda di rete in DHCP (ovvero per ottenere l’indirizzo IP in maniera dinamica) e come impostare una scheda di rete con IP Statico.

 

IMPOSTAZIONE DHCP

 

netsh interface ip set address name=”Connessione alla rete locale (LAN)” source=dhcp

netsh interface ip set dns name=”Connessione alla rete locale (LAN)” source=dhcp

 

La prima riga indica che la vostra scheda di rete dovrà essere impostata su DHCP, quindi per acquisire l’indirizzo in maniera dinamica, la seconda riga invece imposta il vostro DNS sempre in DHCP. Fate attenzione dove vedete scritto “Connessione alla rete locale (LAN)“, non è messo a caso infatti quello è il nome esatto della scheda di rete del mio computer. Se invece voi l’avete chiamata “PIPPO” allora dovrete scrivere: netsh interface ip set address name=”PIPPO” source=dhcp . 

Una volta scritto queste informazioni salvate il file con estensione .BAT e il file verrà creato e sarà pronto per essere utilizzato.

 

IMPOSTAZIONE IP STATICO

 

netsh interface ip set address name=”Connessione alla rete locale (LAN)” source=static addr=192.18.1.23 mask=255.255.255.0 gateway=192.168.1.1 gwmetric=0

netsh interface ip set dns “Connessione alla rete locale (LAN)” static 192.18.1.200 Primary

 

In questo caso i comandi sono uguali alla situazione precedente solo che alla voce SOURCE abbiamo messo STATIC e poi abbiamo aggiunto la voce: addr=192.18.1.23 mask=255.255.255.0 gateway=192.168.1.1 gwmetric=0 . Qui andremo ad aggiungere i dati della nostra rete:

 

  • Indirizzo di rete
  • Maschera
  • Gateway
  • Metrica del Gateway

 

Anche in questo caso una volta scritto queste informazioni salvate il file con estensione .BAT e il file verrà creato e sarà pronto per essere utilizzato.

Per fare tutto questo non dovete installare nessun programma costoso, vi basterà usare il Notepad di Windows.

 

CONCLUSIONI

Si lo so è un metodo rudimentale e che esistono migliaia di programmini che fanno la stessa cosa, ma voi vi fidate di quei programmini? Non è più bello creare un “programmino” vostro e magari personalizzarlo?

Ad esempio guardate cosa ha fatto Marco Procida con un file .BAT: “Ho migliorato la lettura di Wired.it

Se avete domande e se non vi è chiaro qualcosa potete sfruttare i commenti sotto questo post.

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando: Toxnetlab’s Blog Facebook.
Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi  😀 ).

6 trucchi per migliorare le ricerche su #Google

Fonte Foto
Fonte Foto

Google è il motore di ricerca più utilizzato al mondo, ogni giorno vengono effettuate milioni di ricerche e vengono generati milioni di risultati. Se usate il web con frequenza sicuramente vi sarà capitato di effettuare una ricerca su Google, o su un qualsiasi motore di ricerca, e sicuramente avete notato quanti risultati vengono tirati fuori per ogni singola parola che cercate. La maggior parte di quei risultati è “fuffa” che crea solamente entropia e ci fa perdere tempo o può portarci fuori strada nelle nostre ricerche. Se vogliamo raffinare le nostre ricerche dobbiamo utilizzare dei “codici” (o stringhe) che permetteranno di migliorare le nostre ricerche.

 

TESTO TRA VIRGOLETTE

Il primo che andiamo a vedere è il testo tra virgolette, grazie a questo trucco andiamo ad imporre al motore di ricerca di ricercare esattamente la stringa inserita tra le virgolette. Quindi se andiamo a scrivere  “macchina elettrica” Google, o chi per lui, andrà a ricercare esattamente macchina elettrica.

 

Schermata 2014-11-15 alle 23.43.20

 

UTILIZZO DEL CARATTERE +

Se andiamo a scrivere la seguente stringa nel motore di ricerca, macchina+elettrica, andiamo a dire che deve essere effettuata una ricerca delle parole nell’ordine che ho scritto. L’utilizzo del simbolo + a differenza del virgolettato mi tira fuori i risultati dove le due parole appaiono esattamente in questa sequenza, mentre con le virgolette l’ordine potrebbe non essere rispettato o apparire risultati con solamente una delle due parole.   

 

SITE

Se andiamo a scrivere site:www.toxnetlab.com tecnologia il motore di ricerca restituirà i risultati riguardanti la parola tecnologia che si trovano nel sito web indicato.

 

LINK

Se andiamo a scrivere link:www.toxnetlab.com il motore di ricerca restituisce tutti quei siti che hanno un link verso il sito indicato nella stringa.

 

DEFINE

Se cerchiamo una definizione di una parola basta scrivere la seguente stringa define:Nerd. In questa maniera il motore di ricerca ci fornirà la definizione, tratta da Wikipedia, della parola inserita nella stringa.

 

FILETYPE

Se andiamo a scrivere filetype: pdf guida linux il motore di ricerca andrà a cercare le due parole, guida e linux, in quei siti web che hanno una versione in formato pdf. Questa stringa è utile per trovare documenti.

 

CONCLUSIONE

Tu ne conosci altri di codici da utilizzare per migliorare le ricerche su Google? Se si lascia il tuo contributo nei commenti, potrà essere utile anche ad altri.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi :D ).

#Cryptstatgram, nascondi i tuoi messaggi in una foto

Bond_james_bond

 

Sei un paranoico della sicurezza o semplicemente hai visto troppi film di 007? Hai dei dati con segreti aziendali che non devono cadere in mani sbagliate durante  il tuo viaggio di lavoro? Allora Cryptstatgram è quello che fa per voi.

Cryptstatgram permette di nascondere i tuoi messaggi in una foto e di proteggerli tramite password. Questa applicazione è stata creata da una agenzia specializzata nel web: The Barbarian Group.

 

COME SI UTILIZZA

L’utilizzo è molto semplice basta caricare una foto (max. 2MB), scegliere un filtro di protezione e poi digitare il messaggio che vogliamo inviare. Una volta fatto scegliamo la password, salviamo e il gioco è fatto.

Una volta salvato verrà creato un url al quale si potrà accedere alla foto e se abbiamo la password potremmo decriptare la foto e leggere il messaggio segreto.

 

CONCLUSIONI

Tool veramente interessante da utilizzare nel caso in cui abbiamo bisogno di proteggere meglio i nostri dati sul web. Tu cosa ne pensi di questi servizi? Secondo te sono affidabili?

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi  😀 ).