[EPISODIO 3] – Lavorare su Internet: PR

Fonte Foto
Fonte Foto

 

Chiudiamo la trilogia “Lavorare su Internet” parlando di Public Relations. Lavorare su internet non significa essere isolati nella nostra stanza davanti al nostro computer, ma bisogna fare Networking sia online che offline.

 

“Nessun uomo è un’isola” – John Donne

 

PR ONLINE

Essere presenti su internet con un blog, o un sito non significa che la gente ti troverà per leggere i tuoi articoli, ok avete fatto un otitmo lavoro SEO ma questo non basta avete bisogno di fare Networking.

SOCIAL NETWORK

Il primo passo è quello di curare la presenza sui Social Network e ancora prima decidere su quali essere presenti. Non è detto che dobbiate essere presenti su tutti, anzi alcune volte è controproducente perché alla fine rischiate di essere presenti su tutti ma “presenti male”.

Ad esempio un blog che tratta di cucina o di fotografia sicuramente dovrà essere presente su Pinterest. Quindi scegliete con cura i vostri Social e una volta scelti dovete curarli giornalmente.

DISCUSSIONI

Una volta che la vostra presenza sui Social è operativa dovete iniziare a “socializzare”, l’errore più comune che viene fatto è quello di aprire la propria pagina (ad esempio su Facebook) e aspettare che la gente venga a mettere il suo Mi Piace.

Frequentate forum, fanpage, gruppi e discussioni su Twitter che trattano del vostro stesso argomento e iniziate a dire la vostra, insomma fatevi conoscere. Evitate, almeno per le prime volte, di spammare subito l’url del vostro blog perché in questo caso potreste avere l’effetto contrario.

Se proprio dovete pubblicare all’interno di una discussione l’url di un vostro articolo, questo deve essere proprio fondamentale per risolvere un problema, deve avere il famoso valore aggiunto.

E-BOOK

Scrivi tanto sul tuo blog, ma non scordarti anche di scrivere il tuo e-book. Prendi un argomento, magari che hai trattato anche sul tuo blog, e approfondiscilo fai qualche ricerca impaginalo bene e poi pubblicalo.

Se il tuo e-book è valido sarà un modo anche per allargare la tua platea di lettori.  E-book a pagamento o E-Book gratis? Molti dicono che bisogna regalare qualcosa ai propri lettori, altri invece dicono che già lo fanno con il blog (visto che scrivono articoli utili in maniera gratuita) e che quindi l’e-book deve essere a pagamento.

Tu cosa ne pensi?

PR OFFLINE

Lavori online ok, ma questo non vuol dire che devi escludere il mondo reale anzi dovrai curare con molta attenzione questa parte.

DAI UN VISO AL TUO BUSINESS

Il cliente si sentirà molto più sicuro a trattare con te se al tuo blog dai un viso, ma un visto reale non basta mettere la foto sulla tua pagina About Me.

Passa a trovare fisicamente il tuo cliente oppure (se proprio sei impossibilitato) invece di chiamarlo al telefono fai una videochiamata con Skype. Insomma devi essere presente anche offline.

CORSI

Organizza corsi offline (oltre che quelli online) in questa maniera permetterai ai tuoi clienti di avere un contatto più diretto con te, un conto è fare domande via e-mail o chat e un conto è fare domande (e ricevere risposte) live guardando in faccia il proprio docente.

Inoltre questo sarà una occasione in più per mettere in luce le tue capacità e rinforzare il tuo business online.

EVENTI

Partecipa agli eventi che vengono organizzati per il tuo settore, sia in modalità utente che come Speaker,  in questo modo potrai conoscere nuove persone che potrebbero trasformarsi in futuri clienti.

CONCLUSIONI

Se pensavi che lavorare su internet significava non uscire mai di casa e stare sempre nella tua cameretta allora hai sbagliato. La parte di Networking è fondamentale e (forse) quella offline è anche più importante di quella online.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi 😀 ).

[EPISODIO 2] – Lavorare su Internet: SOCIAL MEDIA

Fonte Foto
Fonte Foto

 

Oggi andiamo a vedere il secondo episodio della trilogia “Lavorare su Internet“, si parla di Social Media. Prima di iniziare però bisogna chiarire un punto che crea ancora molta confusione, la differenza tra Social Media e Social Network.

 

SOCIAL MEDIA E SOCIAL NETWORK

Molte persone confondono Social Media e Social Network usandoli come se fossero uno il sinonimo dell’altro, ma non è così quindi andiamo a vedere le due definizioni.

 

  • SOCIAL MEDIA: è un termine generico che indica tecnologie e pratiche online che le persone adottano per condividere contenuti testuali, immagini, video e audio
  • SOCIAL NETWORK: consiste in una struttura informatica che gestisce nel Web le reti basate su relazioni sociali


Ok queste sono le definizioni classiche che si trovano sul web, ma un esempio pratico? Allora vediamo un Social Media è Youtube, mentre un Social Network è Facebook o Twitter.

Se volete approfondire potete andare a leggere questo interessante articolo: Differenza Social Media e Social Network.

 

SOCIAL MEDIA COME TRAMPOLINO DI LANCIO

Social Media e Social Network sono un ottimo trampolino di lancio per il nostro business su internet. Infatti grazie a questi strumenti possiamo aumentare la visibilità del nostro business.

 

IL BLOG È FONDAMENTALE, MENTRE I SOCIAL SONO SOLAMENTE UN TRAMPOLINO

 

Youtube, Facebook, GooglePlus, Twitter, Scoop.it e Foursquare sono solo alcuni degli strumenti utili per aumentare la nostra visibilità  su internet.

Se il vostro business passa tutto per il vostro blog i Social Network possono essere gli strumenti giusti per aumentare le visite e di conseguenza il vostro business. Postare gli articoli del proprio blog su Facebook o Twitter, utilizzando dei titoli accattivanti e i giusti hashtag, posso portare del “traffico utile” aumentando la possibilità di convertire il vostro lettore in cliente.

Non sei convinto? Credi che i Social siano solamente una perdita di tempo? 

Allora prova a leggere questo interessante articolo che spiega come utilizzare i Social per aumentare la propria visibilità e fammi sapere se sono riuscito a convincerti:

8 tattiche per misurare e migliorare i risultati di facebook

CONCLUSIONI

Termina qui il secondo episodio della trilogia “Lavorare su Internet“, i Social Media sono degli strumenti potenti per rilanciare i contenuti del nostro Blog ( che rimane lo strumento principale per il nostro business online).

Però attenzione i Social Media, se usati male, possono avere un effetto devastante per la vostra Azienda (e quindi per il vostro Business). Leggi questo articolo per approfondire: “Gestione della crisi al tempo dei Social Media“.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi 😀 ).

[EPISODIO 1] – Lavorare su Internet: IL BLOG

Fonte Foto
Fonte Foto

 

Avere un business su internet non è più una chimera impossibile da realizzare, anche se ancora in Italia quando si parla di internet c’è ancora molta diffidenza, l’importante è avere l’idee chiare e gli strumenti giusti da utilizzare.

In questa trilogia andremo a vedere  tre macro-punti  da sviluppare (bene)  quando vogliamo iniziare un business su internet.  Il primo che andiamo a vedere è il Blog.

 

AVERE UN BLOG È SEMPRE MEGLIO

 

BLOG: PERCHÈ USARLO ?

Se hai deciso di lavorare su internet uno dei primi punti da sviluppare (oltre un sito web) è un blog. Il blog diventa necessario sia per avere visibilità, e crearsi una credibilità, sia anche per poter “vendere” i propri servizi.

Prima di  vendere bisogna dare, dare gratis. Questa è una regola fondamentale se vogliamo avere successo sul web. Il blog è lo strumento ideale per dare gratis la propria consulenza, crearsi i propri i fan e la credibilità necessaria per poter vendere i propri servizi.

Naturalmente il blog deve essere gestito in maniera efficiente, altrimenti tornerà indietro come un boomerang con effetti disastrosi. Quali sono i punti obbligatori per avere un blog di successo.

 

ARGOMENTO

Prima di aprire un blog devi avere l’argomento principale, ovvero devi sapere di cosa parlare. Infatti molti aprono un blog senza un argomento preciso parlando oggi di computer e domani di fiori.

Questo non fa bene al tuo blog perché in questa maniera non riuscirai a crearti un seguito perché i tuoi stessi lettori andranno in confusione non capendo di cosa si parla. Quindi il primo passo è avere l’idee chiare.

 

PIANO EDITORIALE

Ok ora che hai deciso l’argomento (o argomenti)  principale/i devi definire un piano editoriale per ordinare l’idee. Ad esempio:

 

  1. Puoi definire la frequenza di pubblicazione
  2. Definire il giorno in cui pubblicherai una determinata rubrica (cerca di non cambiare continuamente il giorno per non mandare in confusione i tuoi lettori)
  3. Definire eventuali Guest Post
  4. Definire eventuali concorsi


GRAFICA

Una volta andavano di moda i siti fatti tutti in flash, ma per fortuna (come tutte le mode) è finita questa usanza. Se usi wordpress sicuramente ti sarai perso dietro il grosso numero di temi che hai a disposizione.

Alcuni blogger cercano di stupire i propri lettori con “effetti speciali” ma con pochi contenuti di qualità. L’unico risultato che ottengono è quello di appensantire e rendere illegibile il blog.

Puntate su una grafica semplice e che sia facilmente leggibile anche da dispositivi mobili (nel 2013 il traffico da dispositivi mobili è raddoppiato…fate voi).

In un suo articolo, Rudy Bandiera, spiega perché le aziende dovrebbero investire di più nei Blog ed usare i Social Network solamente come trampolino. Se vuoi approfondire leggi qui.

 

CONCLUSIONI

Termina qui il primo episodio della trilogia “Lavorare su Internet“, il blog è importante per il proprio business (se utilizzato bene) e le aziende non possono più ignorarlo ma anche quelle persone che vogliono aprire un proprio business.

La personale opinione è che il blog, in particolare il Corporate Blog, è strumento fondamentale molto più importante dei Social Media. Grazie al blog riesci a raggiungere molte più persone e riesci a crearti un proprio seguito.

Naturalmente devi lavorare sodo, lavorare sodo e lavorare sodo. Non esistono formule magiche e diffidate da chi si spaccia, da questo punto di vista, come un guru. Voi avete usate il blog per la vostra Azienda e/o business? Che risultati avete ottenuto? Lasciate la vostra esperienza nei commenti sotto questo articolo.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi 😀 ).