Vuoi ottenere la visibilità sul web? Allora vai contro la massa

Andare contro la massa paga, ma devi essere molto bravo

baseball

 

Ti sei mai chiesto come fanno certi personaggi (alcuni molto discutibili) ad avere così tanto successo sul web? Ad ottenere così tante visite, like e commenti? Semplice quando questi personaggi si esprimono (sul proprio blog o canale youtube) prendono un argomento caldo e poi esprimono un parere che va contro quello della massa.

 

“La collera e l’ansia inducono le persone a condividere perché, come la meraviglia, sono emozioni intense, ad alto tasso di eccitamento; innescano la scintilla , scuotono e spingono all’azione.”

 

Esatto, la collera è uno dei motivi che fa incrementare le condivisioni e la visibilità di questi personaggi e loro lo sanno e la utilizzano a proprio favore. Perché però capita questo? Perché siamo tutti Leoni da tastiera, siamo tutti Politici da tastiera e siamo tutti esperti di qualcosa (sport, economia, cucina, tv, marketing) quando siamo dietro ad uno schermo.

Ammettilo quante volte su Facebook hai condiviso un post dove si parlava dell’ultima magagna politica (o sportiva) condendola con qualche vostro commento di rabbia o da “esperto” improvvisato? Dai non ti vergognare almeno una volta l’hai fatto.

 

#IOSTOCONVALE, ANCHE NO !!

Questi ultimi giorni, per chi segue il MotoGP, sono stati di fuoco per la “guerra mediatica” tra Rossi e Marquez/Lorenzo. Ora non mi metto a raccontare quello che è successo in pista, anche perché lo trovate facilmente facendo una ricerca su Google, ma la cosa interessante è quello che è successo sul web e in particolare sui Social Media.

Naturalmente si sono create subito due fazioni che si sono dichiarati guerra a colpi di tweet, like e condivisioni: #iostoconVale e #iostoconMarquez. E qui troviamo quello che abbiamo detto prima ovvero che la collera porta a condividere.

Naturalmente lo scontro è diventato nazionale uno scontro Italia vs Spagna, naturalmente tutti gli italiani tifavano Rossi ma se un italiano invece avesse esultato per la sconfitta di Rossi? Un pazzo? Un traditore del tricolore? No semplicemente un furbetto che conosce le dinamiche del web e sa benissimo che andare contro la massa gli porterà (si molti insulti) ma anche molta visibilità.

Su Youtube a farlo è stato un tizio, che si autoproclama il più grande Vlogger, che si chiama Dellimellow. Dellimellow non è nuovo a queste cose, in quasi tutti i suoi video riesce a far innervosire una categoria di persone ma questa volta ha scelto una bella fetta. Questo è il video.

 

In questo video ci sono tutti gli elementi per innescare una polemica (esulta per Lorenzo, attacca Rossi, dimostra di non avere competenze e di non seguire il MotoGP, inserisce argomenti come l’evasione fiscale che non hanno niente a che vedere con la gara) che  ha portato al suo video (nel momento che sto scrivendo) oltre 22000 visualizzazioni, 816 commenti (nella maggioranza che gli vanno contro), 625 like e 2155 dislike.

Insomma missione compiuta la visibilità è stata ottenuta, l’engagement risulta proficuo ora non gli resta che rispondere a qualche commento (non è pensabile che risponda a tutti) giusto per buttare ancora benzina sul fuoco e poi si può passare al prossimo video.

Il bello è che c’è ancora gente che ci crede, si fomenta, si incazza guardando questi video e lascia anche commenti.

 

LA REGINA DEL WEB: MARTINA DELL’OMBRA

Martina l’ho scoperta recentemente grazie a Riccardo Scandellari che ha partecipato a un programma su SkyTG24, in quel programma erano presenti alcuni Youtubers famosi tra cui anche Martina Dell’Ombra. Il video è il seguente.

 

Il personaggio di Martina (perché di personaggio stiamo parlando per chi ancora non l’ha capito) mi aveva incuriosito molto e quindi ho iniziato a seguire il suo canale. Effettivamente Martina nei suoi video è disarmante, dice delle cose che sono veramente fuori da ogni logica ma il vero problema non è quello. Il vero problema sono i commenti che vengono scritti sotto i suoi video, infatti Martina viene ricoperta puntualmente da insulti di persone che credono veramente in quello che lei dice.

Anche in questo caso Martina fa leva sulle emozioni (in questo caso negative) della gente per generare visualizzazioni, condivisioni e commenti. La gente ci crede veramente quando Martina dice:

 

..che ti devi trasferire da Roma Sud a Roma Nord, perché a Roma Sud ci sono le prostitute e a Roma Nord no…..

 

E già ci crede così tanto che la prende sul personale con commenti allucinanti e se tu, come ha fatto Riccardo Scandellari, provi a lasciare un commento a favore di Martina ti becchi minacce di morte (si hai letto bene, il povero Riccardo ha ricevuto minacce di morte). Io ho lasciato il seguente commento sotto un suo video, ma ancora non ho ricevuto nessuna minaccia ;D

 

“La cosa più divertente dei video di Martina sono i commenti idioti che lasciano le persone che pensano di essere più intelligenti di lei, invece non hanno capito che vi sta prendendo per il culo alla grande. Praticamente come rubare delle caramelle a un bambino !! Grande Martina DATEVI NA SVEJATA !!”

 

CONCLUSIONI

Insomma sia Dellimellow che Martina Dell’Ombra conoscono bene le dinamiche del Web e Sociali e li usano a loro favore e voi ci cascate con tutte le scarpe, però mi raccomando scrivete su Facebook che non devono violare la vostra privacy.

Come dice Riccardo Esposito nel suo post Come creare un (grande) post polemico : “Se vai controcorrente rischi di mettere il piede in fallo, ma hai una eco maggiore. perché ti stacchi dal gruppo“.

Quindi se decidi di “staccarti dal gruppo” devi essere cosciente che avrai un riscontro maggiore ma che allo stesso tempo dovrai gestire i commenti-critica con “arte” per non cadere in fallo e rendere vano il tuo lavoro.

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando: Toxnetlab’s Blog Facebook.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi  😀 ).

[GMAIL]: Ecco come gestire tutte le tue email di lavoro in 5 minuti

Ottimizza il tuo tempo gestendo l’email con il Metodo Rosso

gmail

Se per lavoro utilizzi molto l’email e se giornalmente ricevi una grossa mole di email questo metodo per gestirle ti potrebbe tornare utile, per essere più produttivo e non perdere tempo. Se hai risposto si a queste domande allora ti può tornare utile conoscere il “Metodo Rosso“.

IL METODO ROSSO PORTA A ZERO LE TUE EMAIL

Quante volte avete provato il brivido di aprire la vostra email e trovare la sezione In arrivo con vicino un numero a tre cifre? A me più di una volta specialmente dopo le ferie, a questo punto hai solo due soluzioni:

  1. Le leggi e smaltisci  tutte perdendo tutta la giornata
  2. Usi il Metodo Rosso

Il primo punto non te lo consiglio, quindi andiamo a vedere il secondo e tranquilli non è niente di difficile. Io uso Gmail perché trovo molto utile la funzione delle etichette, ma se avete un gestore di email che prevede l’utilizzo delle etichette va bene lo stesso.

La prima cosa da fare è creare tre etichette che andremo ad utilizzare più avanti: AZIONE, IN ATTESA e ARCHIVIO. Ok, a questo punto dobbiamo andare ad enunciare la regola fondamentale di questa regola: “Tutte l’email che non richiedono un tempo superiore ai 2 minuti devono essere processate subito“.

Queste email saranno etichettate con la voce AZIONE, mentre alcune email non si riesce a gestirle in due minuti perché hanno bisogno di una risposta più complessa o semplicemente perché prima di rispondere dobbiamo aspettare il lavoro di altre persone. Allora in questo caso l’email non saranno ne archiviate ne scartate ma semplicemente messe IN ATTESA. 

L’etichetta ARCHIVIO viene utilizzato per tutte quelle email a cui ho risposto, email lette ma che non necessitano risposta o email troppe vecchie che ormai non ha senso rispondere. Seguendo questo “algoritmo” vedrai diminuire il numerino vicino la voce In arrivo e riuscirai a perdere meno tempo ed essere più produttivo.

CONCLUSIONI

Conoscevi già questo metodo o usi altri metodi? Lascia la tua esperienza nei commenti sotto questo post, il tuo contributo sarà utile anche ad altri.

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando:Toxnetlab’s Blog Facebook.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi :D ).

[Keyboard Shortcuts]: Elenco completo delle scorciatoie da tastiera per Computer

Lavorate molto al computer ed effettuate sempre le stesse operazioni? Allora questa lista di Shortcuts da tastiera può tornarti utile

keyboard-629234_640

Quando lavori molto con il computer e magari effettui molte operazioni ripetitive può tornare utile avere delle “scorciatoie”, o come si dice in inglese shortcut, da tastiera per velocizzare il lavoro. Qui di seguito trovi una piccola lista, se ne manca qualcuno puoi tranquillamente inserirli nei commenti sotto questo articolo.

Allora pronti ? Partiamo, attenzione se usi Windows devi usare il tasto ctrl se invece usi un Mac devi usare il tasto Mela (o Cmd per quelli più recenti).

 

SHORTCUT DA TASTIERA

ctrl+c ==> copia

ctrl+v ==> incolla

ctrl+x ==> taglia

ctrl+a ==> evidenza tutto

ctrl+g ==> grassetto

ctrl+i ==> corsivo

ctrl+s ==> sottolineato se usi un programma di scrittura (vedi Word), se ti trovi su un browser invece serve per salvare

ctrl+z ==> annulla modifica

ctrl+y ==> torna alla modifica

shift+F3 ==> evidenziate una parola e poi utilizzate questa combinazione una volta per avere la prima lettera maiuscola e utilizzatela due volte per avere tutte le lettere maiuscole

ctrl+n ==> nuovo file

ctrl+f ==> effettua una ricerca nel documento o sul browser

ctrl+ + ==> Zoom in

ctrl+ – ==> Zoom out

ctrl+t ==> nuovo TAB (se vi trovate nel browser)

ctrl+r ==> ricarica pagina (se vi trovate nel browser)

Barra spazio ==> play e stop se state guardano un video su youtube

alt+ctrl+t == > per ottenere questo simbolo  ™

ctrl+alt+e ==> per ottenere il simbolo euro

ctrl+alt+c ==> per ottenere questo simbolo ©

ctrl+alt+a ==> per inserire un commento su Word

ctrl+alt+v ==> incolla speciale

ctrl+alt+n ==> per passare in visualizzazione bozza su Word

ctrl+alt+o ==> per passare in visualizzazione struttura su Word

ctrl+h ==> per vedere la cronologia del tuo browser

ctrl+w ==> chiudere i TAB nel browser

ctrl+shift+i ==> per analizzare il codice html di una pagina web

 

CONCLUSIONI

Questi sono quelli che uso di più, me ne sono scordato qualcuno o ne conosci altri ? Allora lascia il tuo contributo nei commenti sotto questo articolo, potrà essere utile anche ad altri.

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando:Toxnetlab’s Blog Facebook.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi :D ).