LinkedIn e Privacy… quando il marketing è invadente !!!!!

Se Facebook è il leader dei Social Network “ludici”, LinkedIn è il maggior esponente dei Social Network professionali. Facciamo una breve descrizione, per chi non lo conoscesse (ma credo che ormai siano veramente poche queste persone), su chi è e cosa fa LinkedIn. Sostanzialmente è un Social Network Professionale, una sorta di Curriculum Vitae Online. Le persone possono inserire le notizie a riguardo della propria formazione ed esperienze lavorative, farsi trovare e trovare nuovi lavori o partner insomma un ottimo strumento per i professionisti. Recentemente è stato anche quotato in borsa !! Sembra però che anche LinkedIn abbia lo stesso vizietto di Facebook…. la Privacy !!!
Infatti sembra che LinkedIn, grazie alla nuova tipologia di policy che aveva tirato fuori, aveva iniziato ad utilizzare nome, foto e abitudini comportamentali nei banner pubblicitari mostrati sul sito, facendo una associazione diretta fra “utenti” e “prodotti” senza che i primi avessero la benché minima idea di questo servizio e sopratutto senza alcuna autorizzazione preventiva.
Naturalmente appena la notizia è venuta fuori si è scatenata una tempesta su LinkedIn, la quale ha dovuto risistemare tutto in pochissimo tempo e fare le scuse a tutti i suoi utenti.

Ad maiora

Pubblicato da Mr Tozzo

Ciao sono ANDREA TOXIRI (aka Mr Tozzo), Street e Portrait Photographer. La fotografia è una passione che coltivo da tempo e che in questi ultimi anni è diventata sempre più dominante. I generi di fotografia che preferisco sono: Street Photography, Portrait, Sport e Foto Reportage, naturalmente alla pratica affianco sempre lo studio per tenermi sempre aggiornato e migliorare il mio stile.

5 pensieri riguardo “LinkedIn e Privacy… quando il marketing è invadente !!!!!

  1. Sul fatto che la privacy non esista non ci sono più dubbi, del resto sin dagli albori dei Social Network, c’era da domandarsi come gli stessi si sarebbero potuti mantenere e sopratutto in che modo avrebbero potuto fare business, la risposta era semplice, vendendo le informazioni degli utenti a grandi gruppi Internazionali (multinazionali, gruppi finanziari, poteri occulti, ecc.) interessati ad acquistarle per scopi commerciali e non solo … .
    Ma nonostante che questo sia ormai risaputo da tempo, milioni di persone in tutto il mondo e quindi anche in Italia continuano non solo a mantenere la propria pagina su Facebook e su altri Social Network, ma ne creano continuamente delle nuove e nella stragrande maggioranza inseriscono una serie di informazioni che li riguardano.
    Allora forse tutto sommato è evidente che per gli utenti è un prezzo che sono disposti a pagare, pur di apparire, relazionarsi, conoscere nuove persone, ecc, quindi va bene così … o no?

    "Mi piace"

  2. Sono dell’idea che se uno scrive qualche cosa sul proprio profilo è perché lo vuole far sapere, altrimenti non lo scrivi. Però da qui a vendere l’informazioni senza chiedere il permesso al diretto interessato ce ne passa.
    L’unica cosa buona di questa storia è che LinkedIn ha fatto un passo indietro e ha chiesto scusa, però non c’è bisogno da demonizzare i Social Network anche perché (a livello lavorativo) li trovo molto utili.

    "Mi piace"

  3. E’ ovvio che chi scrive sui Social Network, sopratutto da quando si sa come stanno le cose è perchè lo vuole fare sapere, quindi su questo non si discute è una libera scelta.
    Forse non mi sono spiegato bene non intendevo dire che è normale che si vendano le informazioni, ma solo che è così, possono anche chiedere scusa quando vengono scoperti, ma poi è pensabile che non continuino a farlo … io penso di no si inventeranno nuovi metodi per non farsi scoprire.
    Sul fatto che linkedin sia utile per i professionisti anche questo è ovvio e lo davo per scontato, tra l’altro sono un ex dirigente industriale in pensione, ai miei tempi esistevano solo i cacciatori di teste e il passaparola, ora da tempo la rete mette a disposizione altri strumenti per la ricerca del lavoro, sia per le aziende che necessitano collaboratori, che per chi cerca un lavoro.

    "Mi piace"

    1. Infatti credo che social network come LinkedIn siano un ottimo strumento, specialmente per quelle persone che lavorano come HR ma anche per lo stesso dipendente. Infatti può conoscere e farsi conoscere più facilmente e velocemente rispetto a 10 anni fa.

      😀

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: