Cos’è YT2FB ? Il tool per migliorare la visibilità dei video su Facebook

Vuoi migliorare la visibilità dei video su Facebook ? Allora usa YT2FB

 

Cos’è YT2FB ? Avete presente quando pubblicate un video su Facebook e l’anteprima del video si vede piccola? Brutta vero? Ecco YT2FB è la soluzione a questo problema, infatti grazie a questo tool riuscirete a pubblicare i video con un’anteprima decente.

Una volta che avete deciso quale video pubblicare su Facebook dovete andare sul sito YT2FB e incollare il link nel box dove trovate scritto “paste your YouTube link“. Una volta dato invio YT2FB inizierà a lavorare per generare il nuovo link.
 

COME SI USA YT2FB

Quindi se ho intenzione di pubblicare il seguente link https://www.youtube.com/watch?v=nLE74-4PzSA su Facebook, una volta passato su YT2FB il nuovo link sarà: http://yt2fb.com/post-facebook-large-thumbnail-on-facebook-by-yt2fb-31/ .

 

 

Come potete notare l’url cambia e questo permette di “ingannare” Facebook riuscendo a pubblicare il video con l’anteprima più grande. Come potete notare dalla foto il link può essere pubblicato anche su altri Social Network (Twitter, Google Plus, LinkedIn etc..) ottenendo lo stesso risultato.

PERCHÉ USARE YT2FB ?

A questa domanda io ho trovato due risposte:
  1. Estetica: come si dice anche l’occhio vuole la sua parte, vedere un video con una piccola immagine è veramente brutto. Molto meglio vedere il titolo (o descrizione) con l’anteprima grande.
  2. Engagement: questo punto si lega anche al punto precedente. Infatti un video con l’anteprima grande è più bello, ma ha anche più possibilità (proprio perché è più bello) che io lo veda e se usi i video per promuovere il tuo lavoro e/o prodotti capisci bene che diventa importante questo tool.

 

CONCLUSIONI

Questo tool, scoperto grazie al post “YT2FB: E i link a YouTube sembrano video nativi di Facebook!” , lo trovo veramente utile sia per condividere video per gioco che per lavoro. Tu ne conosci altri di tool simili? Cosa ne pensi di questo ? Lascia il tuo contributo nei commenti sotto questo post.

 

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando: Toxnetlab’s Blog Facebook.
Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi  😀 ).

Come ottimizzare le foto per il web con TinyPNG

TinyPNG è il tool per ottimizzare le immagini da usare per il web.

Web-Design-Tools

 

Le prestazioni di un sito web dipendono anche dalle foto che vengono caricate su esso. Se andiamo a caricare una foto non ottimizzata, questa, potrebbe rallentare il caricamento del sito e questo significa una cosa sola: penalizzazione. 

 

Generalmente le foto utilizzate da chi lavora sul web sono di due formati: JPEG e PNG. Il JPEG è un formato di compressione che però comporta, proprio perché effettua la compressione, può portare una perdita di qualità della foto. Il formato PNG, simile al GIF, invece permette di avere immagini senza perdita di informazioni (e quindi di qualità).

 

“Se vuoi approfondire la questione PNG e JPEG puoi andare a leggere qui per il PNG e qui per il JPEG.”

 

Quindi alla fine il problema è avere delle foto per il web  “leggere” ma che allo stesso tempo che non perdano in qualità, quindi in poche parole bisogna avere delle foto ottimizzate per il web.

 

TINYPNG: COMPRIMI LE FOTO SENZA PERDERE NIENTE

TinyPNG è un tool, che può essere usato direttamente online senza installare niente, facile da usare e che esegue il suo lavoro molto bene. La compressione che sono riuscito a raggiungere io è anche del 52% senza perdere niente in qualità. Il massimo che puoi raggiungere di compressione è del 70%.

Una volta arrivato sul sito vi basterà cliccare (o trascinare la foto) sulla scritta “Drop your .png or .jpg files here!” per caricare la foto da comprimere. Una volta scelta la foto partirà la procedura di compressione e questo è il risultato.

 

tinypng_new

 

Una volta terminata la procedura di compressione potete scegliere se salvare la foto sul vostro Dropbox oppure salvarla sul vostro computer.  Potete caricare fino a 20 immagini al giorno di una dimensione massima di 5 MB.

 

Se vuoi approfondire l’argomento “compressione immagini” web ti consiglio di leggere anche i seguenti post: 

CONCLUSIONI

Tu come gestisci le foto per il tuo sito? Conosci altri tool per comprimere immagini e renderle ottimali per il web? Lascia il tuo contributo nei commenti sotto questo post.

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando: Toxnetlab’s Blog Facebook.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi  😀 ).

 

Squarelovin: il tool per ottenere le statistiche di Instagram

Squarelovin è il web tool per ottenere le statistiche del proprio account Instagram.

twitter-292994_1280

 

Instagram ha introdotto, non per tutti però, la funzionalità analytics che vi fornirà tutte le statistiche di ogni singola foto. Questa funzione è molto comoda perché vi permetterà di creare dei report e di capire come muoversi per le foto future da pubblicare.

Come fai a capire se sei tra i fortunati che hanno abilitata questa funzione? Apri Instagram andate sul vostro profilo e se siete fortunati troverete, in alto a destra, l’icona di un grafico vicino a quella della rotellina.

 

instagram

 

Come potete vedere non tra i fortunati che hanno questa funzione abilitata, quindi come posso fare per avere le statistiche del mio profilo?

 

SQUARELOVIN: LE STATISTICHE SU INSTAGRAM

Squarelovin è un web tool che ti permette di avere tutte le statistiche (anche per singola foto) del tuo account Instagram. Il sito è raggiungibile al seguente url: https://squarelovin.com . Se volete usare questo tool non dovrete fornire nessuna password e non dovrete fare nessuna registrazione, l’unica cosa da fare è quella di autorizzare Squarelovin ad accedere al tuo account.

Una volta autorizzato lo troverete tra le applicazioni autorizzate andando su modifica profilo del vostro account Instagram.

 

instagram2

 

Se un domani, magari quando avrete la funzione nativa abilitata, vi siete stufati di questo tool vi basterà revocare l’accesso.  Una volta entrati vi troverete davanti al seguente menù.

 

instagram3

 

OVERVIEW

In questa sezione trovate un riassunto generale delle statistiche del vostro profilo Instagram, quindi troverete quante foto avete pubblicato, quanti like avete ricevuto, quanti commenti avete ricevuto, quante persone vi seguono e quante ne seguite.

 

“COSA IMPORTANTE: L’AGGIORNAMENTO NON E’ IN TEMPO REALE MA CON UN SCARTO DI 24 ORE”

 

MONTHLY ANALYSIS

In questa sezione trovate le vostre ultime 6 foto pubblicate con le relative statistiche e poi, in basso, troverete le 5 foto che hanno ricevuto più like e più commenti.

 

POSTINGS

Questa sezione può essere considerata come lo storico del vostro account, infatti troverete due grafici che vi faranno vedere come è cresciuto il vostro account da quando avete pubblicato la vostra prima foto.

Sempre in questa sezione, per i nostalgici, troverete anche la vostra prima foto pubblicata che nel mio caso risale al 23 maggio 2011. Sempre in questa sezione trovate due grafici (sotto il nome di DENSITY) che vi mostreranno in quale giorni (e ore) della settimana siete stati più produttivi da un punto di vista di condivisioni.

 

ENGAGEMENT

In questa sezione troverete due grafici che vi faranno vedere quale è stato (da quando avete aperto l’account) l’engagement (in termini di LIKE e commenti) delle vostre foto.

 

OPTIMIZATION

Questa è la sezione più interessante di questo tool perché vi può permettere di creare una strategia per le vostre future pubblicazione.

 

instagram4

 

Questo grafico (quello che vedete sopra) vi mostrerà quali sono i giorni e le ore più efficaci (quindi quelli dove avete avuto più interazioni) della settimana.

 

instagram5

 

Questo grafico invece ci mostra, giorno per giorno e ora per ora, quali sono state le migliori e le peggiori da un punto di vista di interazioni.  Il grafico che troverete  a fondo pagina invece riguarda i tag utilizzati, ma non credo che sia fondamentale da un punto di vista di statistiche.

 

COMMUNITY

Questa ultima sezione vi mostrerà l’andamento dei followers e dei following del vostro account.

 

CONCLUSIONI

Voi siete tra i fortunati che hanno abilitate le statistiche native di Instagram? Sono più complete di quelle di Squarelovin? Cosa ne pensi di questo tool? Lascia il tuo parere nei commenti sotto questo post.

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando: Toxnetlab’s Blog Facebook.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi  😀 ).