Violati i servizi di intelligence di Svizzera, Stati Uniti e Regno Unito

Sembra che un tecnico informatico, che lavorava presso i servizi segreti federali svizzeri, abbia trafugato dati riguardanti i servizi di intelligence di Svizzera, Stati Uniti e Regno Unito.

L’informazioni sono da classificare come sensibili visto che riguardano la lotta al terrorismo internazionale. In particolare sono informazioni che riguardano le tecniche per contrastare il terrorismo condivise anche da altri paesi. Il colpevole, secondo fonti svizzere, è stato arrestato.

L’intenzione era quella di vendere l’informazioni ad aziende private o a enti pubblici. L’impiegato viene descritto come un tecnico molto esperto che aveva accesso ai dati riservati.

Ad maiora