Quale router comprare per casa ?

Fonte Foto

 

Oggi è arrivata una richiesta per la rubrica “Chiedilo a Mr Tozzo” diversa dal solito ed la seguente:

 

“Ciao Mr Tozzo, che router mi consigli per uso casalingo? Grazie Roberto”

 

Scegliere un router non è facile visto i numerosi modelli che ci sono in circolazione, quindi con questo post cercherò di fare chiarezza per poter scegliere il miglior router per le proprie esigenze. Prima di tutto vediamo quali sono le caratteristiche principali di un router:

 

  • MODEM INTERNO SI O NO: alcuni router hanno solamente la funzione di routing mentre altri grazie al modem interno possono essere collegati direttamente alla linea telefonica e quindi potete avere internet per casa con un solo dispositivo. Se invece utilizzare un router senza modem interno, questo dovrà essere a sua volta collegato ad un modem.
  • WIRELLES: molti router, ormai la diffusione è molto ampia, hanno anche il modulo WiFi ovvero la possibilità di collegamenti senza fili. Se si sceglie un router del genere bisognerà configurare molto bene la parte della sicurezza.  Alcuni router wifi sono dual band ovvero possono trasmettere sia sulla banda, quella classica, 2.4 GHz che su quella a 5 GHz (che permette di evitare la maggior parte delle interferenze).
  • PORTE ETH e GIGA-ETH: solitamente  i router casalinghi hanno dalle 4 alle 6  porte LAN (ovvero dove collegherete i vostri computer, switch, SmartTV, decoder etc.). Bisogna prestare molta attenzione alle caratteristiche di queste porte, alcune sono porte ethernet con velocità di 100 megabit/secondo invece quelle di nuova generazione sono GigaEthernet ovvero 1000 megabit/secondo. La differenza è molto importante anche per come volete configurare la vostra rete.

 

“Se avete comprato un router con porte giga ethernet ma tutti i vostri dispositivi hanno porte ethernet non riuscirete a sfruttare le porte giga ethernet del router”


Adesso andiamo a vedere quali possono essere dei buoni router da utilizzare per casa, io (avendoli provati) ne ho individuati tre:

  1. TP-LINK TD-W8980 Modem Router Wireless N Dual Band
  2. Linksys E900-EU Router Wireless-N 300
  3. Netgear WNR2000 Router Wireless N300 Mbps

 

Se vuoi qualche approfondimento tecnico o consiglio su un determinato router, lascia pure la tua domanda nei commenti sotto questo articolo.

 

CONCLUSIONI

Se hai problemi informatici, hai una domanda sul web o sui Social? Allora manda una e-mail a info@toxnetlab.com oppure manda un tweet a @Mr_Tozzo con l’hashtag #chiediaMrTozzo.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi :D ).

Cerchi un programma alternativo a Skype? Prova OOVOO

Cerchi una valida alternativa a Skype ? Prova OOVOO

Fonte Foto

 

Ha necessità di fare delle videoconferenze ma Skype ti sta stretto? Cerchi una alternativa valida? Allora ti consiglio di provare OOVOO.  Questo programma si può scaricare in maniera gratuita ed è disponibile sia per Windows che per MacOSX.

OOVOO consente di video-chattare fino a sei persone contemporaneamente e di condividere file e lo schermo (molto utile se devi fare assistenza da remoto). Se già usi Skype non avrai nessuna difficoltà ad utilizzare questo programma visto che la logica è la stessa, esiste anche una versione per device mobili (attualmente solo per iOSAndroid, Windows Phone e Fire Phone Amazon).

OOVOO, tra le varie funzioni interessanti, ha la possibilità di memorizzare l’informazioni dei contatti (tramite rubrica) e la possibilità di inviare dei video-messaggi a propri contatti. Grazie a questo programma avete la possibilità di fare fino a 6 videoconferenze contemporaneamente e gratis, a pagamento potete arrivare fino a 12 videoconferenze contemporanee.

Una delle funzionalità più interessanti di questo programma è quello di ottimizzare la banda per la videoconferenza  questo permette di non avere problemi (ritardo nell’audio o video a scatti) durante la videoconferenza.

OOVOO permette anche di effettuare telefonate internazionali, potete trovare la lista dei Paesi supportati qui.

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando: Toxnetlab’s Blog Facebook.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi  😀 ).

Telegram o WhatsApp? Sei sicuro che i tuoi dati sono al sicuro?

Fonte Foto
Fonte Foto

 

Facebook ha comprato WhatsApp e subito è partita la crociata contro il nemico: Facebook. Storia già vista più volte nel mondo informatico, prima era tutti contro IBM, poi tutti contro Microsoft e adesso tutti contro Facebook.

Credo che Apple invece non abbia avuto questo esercito di haters,  perché i fan Apple sono uno zoccolo troppo duro da scalfire. Il giorno dopo l’acquisizione da parte di Mr Zuckerberg molti utenti in nome del privacy (come se WhatsApp fosse sempre stato immune dalle violazioni di privacy) hanno abbandonato l’applicazione per altri programmi di chat (Line, WeChat e Telegram).

 

FENOMENO TELEGRAM

Proprio Telegram ha attirato la mia attenzione perché al contrario di Line, Wechat e WhatsApp era sconosciuto a molti, diciamo un programma un po di nicchia che è esploso proprio dopo che Facebook ha comprato WhatsApp.

Andiamo in ordine, il sito ufficiale dell’applicazione è il seguente: https://telegram.org/ , l’applicazione è disponibile sia per Android che per iOS. Esistono anche le versione non-ufficiali che possono essere scaricate qui.

Fondamentalmente Telegram (ma anche le altre applicazioni) sono tutte uguali e tutte sono uguali a WhatsApp, ma il successo di questa applicazione è in quelle due/tre differenze che gli danno un plus.

 

EFFETTO 007

Vi ricordate i film di 007? Quando riceveva un messaggio questo si autodistruggeva in pochi secondi. Stessa cosa la potrete fare con Telegram.

 

Bond_james_bond


Telegram ha la funzione di creare chat segrete che si possono autodistruggere, interessante come funzione vero? La chat sarà criptata e possiamo decidere noi quando farla distruggere. Tutto quello che scrivete finisce sul server in manier criptata e quando lo decide voi si autodistruggerà.

 

CODICE LIBERO

Telegram è opensource, questo cosa significa? Ogni programmatore può mettere mano al codice sorgente del programma ed effettuare modifiche.

 

GRATIS

Telegram è gratis: no mini-abbonamenti, no ADV …. almeno per adesso.

 

SMARTPHONE, TABLET E PC: TUTTI USANO TELEGRAM

Telegram funziona su Smartphone, Tablet e PC e tutto quello che scrivete non verrà perso (anche se cambiate device), perché tutto viene salvato sul cloud.

 

CONCLUSIONI

Allora dopo aver letto l’articolo (in particolare le frasi in grassetto e sottolineate) siete proprio così sicuri cheTelegram sia più sicuro di WhatsApp? Io non sono così sicuro. La tua opinione mi interessa, lasciala nei commenti sarà interessante anche per altri  lettori.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi 😀 ).