Google rischia grosso per una storia di spionaggio

Il Grande Fratello esiste e si chiama BigG, meglio noto come Google. Qualche mese fa è venuta fuori una brutta storia dove Google fa la parte del “cattivo” mentre spia gli utenti Apple.

Proprio per quella storia Google rischia la multa più salata che sia mai stata pagata, infatti la Federal Trade Commision vorrebbe far pagare a Google una multa di 22,5 milioni di dollari!!! Qualcuno direbbe che sono spiccioli per Google visto che, come ha fatto notare il Wall Street Journal, quella cifra viene guadagnata in sole 5 ore di lavoro dai ragazzi di Mountain View.

Ma come fa Google a spiare gli utenti Apple ? Semplice inganna gli utenti che usano Safari installando un cookie sui dispoitivi a loro insaputa. Questo cookie bypassa il sistema di sicurezza di Safari che di solito blocca i cookie di terzi, questo trucco permetteva a Google di spiare le abitudini di navigazioni degli utenti Apple.

Google promette di non avere trafugato nessun dato personale degli utenti e dice anche :
Non possiamo rilasciare commenti sui particolari. Comunque abbiamo impostato i più alti standard di privacy e sicurezza per i nostri utenti. La Ftc si è concentrata su una pagina del centro assistenza del 2009 pubblicata più di due anni prima del nostro decreto di autorizzazione, e un anno prima che Apple cambiasse la sua policy sulla gestione dei cookie. Adesso abbiamo cambiato la pagina e preso misure atte a rimuovere i cookie pubblicitari, che non hanno raccolto alcun dato personale dai browser Apple“.

Ad maiora

Android e’ stato scarcerato!! Google vince su Oracle

Cambiano i soggetti ma la storia è sempre quella , l’azienda X denuncia l’azienda Y per violazione di brevetto o per aver copiato il codice del proprio programma.

Questa volta gli attori sono Google e Oracle, BigG è reo (secondo Oracle) di avere violato il copyrights del brevetto di Java ma il giudice non è dello stesso parere tanto che ha proclamato innocente l’azienda di Mountain View. Quindi la giuria ha deciso che i brevetti non sono stati infranti dagli ingegneri di Google anche se ci sono 9 righe che sono “involontariamente uguali” a quelle del codice di Java.

La sentenza ha provocato due reazioni lato Oracle si difendono le prove “schiaccianti” per accusare Google, invece BigG esulta parlando di vittoria “non solo per Google ma per l’intero ecosistema di Android“.

Ad maiora

Google multata per Street View

20120416-141801.jpg

Multa da 25.000 dollari per Google, rea di aver impedito e ritardato le indagini sulla raccolta dati.

Le indagini riguardano un errore, denunciato dalla stessa Google nel 2010, quando alcune automobili di BigG, durante il progetto Street View, avevano catturato dati sensibili da reti wireless domestiche.

Ad maiora