RECENSIONE – Blackberry BBM per iOS

10 milioni di download in 24 ore, non potevo non provare l’applicazione BBM per iOS e Android

Fonte Foto: http://www.tuttoandroid.net
Fonte Foto

L’applicazione appena uscita ha stabilito subito un record, 10 milioni di download in 24 ore, stiamo parlando di Blackberry BBM la famosa applicazione per chattare nel mondo Blackberry rilasciata anche per iOS e Android.

Visto tutto il “rumore” che si è creato intorno a questa applicazione non potevo non scaricarla e testarla, la versione che ho provato è per iOS.

Applicazione: Blackberry BBM

Device: IPhone 3GS

SO: iOS 6.1.3

DOWNLOAD E INSTALLAZIONE

Il download dell’applicazione avviene nella maniera classica, tramite l’Apple Store, la velocità del download può dipendere da vari fattori (velocità 3G, poca copertura, server intasati). Il mio download è stato abbastanza rapido, diciamo nello standard.

Una volta scaricata l’applicazione inizia l’installazione, anche qui avviene tutto in automatico in classico stile Apple. Una volta finita l’installazione apparirà l’icona (con il classico simbolo del BlackBerry) con scritto BBM.

CONFIGURAZIONE

Prima di iniziare ad utilizzare l’applicazione bisognerà configurarla. Se avete già il vostro account BBM dovrete inserire solamente il vostro PIN, altrimenti continuate a leggere.

La prima cosa che dobbiamo fare è creare il nostro account ed ottenere il PIN-BBM. Il PIN-BBM sarà il vostro identificativo nella chat e se qualcuno vi vorrà aggiungere ai propri contatti dovrà conoscerlo.

foto

Non fatevi spaventare da quello che leggete nella foto, una volta inserita la mie email ho dovuto aspettare solo pochi minuti per iniziare ad utilizzare il mio account BBM.

Una volta inserita la vostra e-mail nel box e cliccato avanti dopo pochi istanti (anche qui il tempo può variare in base al traffico sui server) riceverete una e-mail con il vostro PIN e un link per confermare il vostro account.

foto1

Una volta confermato l’account non vi resta che inserirlo nel vostro BBM e l’applicazione è pronta per essere utilizzata. Ok, ora che abbiamo ottenuto il nostro PIN possiamo iniziare ad utilizzare la nostra applicazione.

La prima cosa da fare è andare su Impostazioni e configurare l’impostazioni del nostro Profilo Personale (Foto, Nickname, Località, Stato).

foto3

Se impostiamo lo stato su “Impegnato” abbiamo anche la possibilità di inserire un messaggio, ad esempio: “Ora non posso chattare, appena mi libero rispondo“. Adesso non vi resta che reperire i PIN dei vostri amici ed iniziare a mandare messaggi nell’emisfero BB.

CONCLUSIONI

L’applicazione funziona bene e fa il suo lavoro, ma non introduce nessuna funzionalità particolare.   Mandi e ricevi messaggi,foto e note vocali il tutto naturalmente all’interno del mondo BB.

La domanda che vi lascio è: “Perchè un utente iOS o Android dovrebbe scaricare questa applicazione?” Aspetto i vostri commenti !!!

VOTO: 6,5

Ad maiora

RIM…..cambio al vertice !!!!

La RIM, produttrice del BlackBerry, effettuata un cambio del vertice per stare al passo di Apple e Samsung. La RIM (Research in motion) è una azienda canadese produttrice di dispositivi wireless, ma tutti la conoscono per essere la produttrice dello smartphone più utilizzato (almeno fino a qualche anno fa) nel mondo business, il BlackBerry. Questo smartphone è stato per anni il dominatore incontrastato del mondo business e degli smartphone in generale. Questo successo ha portato la società ad essere quotata in borsa, inizialmente i titoli valevano 26,54 dollari (2006) fino ad arrivare al suo picco massimo di 113 dollari sulla fine del 2007. Il 2008 è stato l’inizio della fine, infatti come spesso accade a chi domina un settore è iniziato il lento declino a causa di una presunzione da primo della classe. Infatti i due fondatori, Mike Lazaridis e Jim Balsillie, non si sono accorti che il mercato degli smartphone stava cambiando e non hanno fatto niente per ammodernare la piattaforma dei propri Blackberry. Proprio in quel periodo si affacciava nel mondo delle telefonia l’Apple con il suo Iphone dotato di uno Sistema Operativo all’avanguardia (IOS).

Il grafico (preso dal sito http://www.androidblog.it) mostra chiaramente come la RIM sia in grossa difficoltà rispetto ai due competitor maggiori che sono Apple e Samsung.
Il cambio al vertice è stato fatto, ora la RIM deve solo sperare che i due nuovi CEO siano più attenti alle richieste del mercato e che diano veramente una sterzata al business dell’azienda canadese.

Ad maiora

BlackBerry Down !!!

Dopo Skype e Aruba, ad andare ora è il momento di RIM per andare offline. L’azienda produce il famosissimo Blackberry, il cellulare più utilizzato in ambito business.
Il problema RIM l’ha avuto a causa di un guasto (di cui non si conoscono le cause) al centro dati di Slough (Canada). Guasto che ha comportato l’offline di milioni di Blackberry nell’area EMEA (Europa, Medio Oriente, Africa). Visto che questo dispositivo è utilizzato al 99% nel mondo business, l’assenza di internet, mail e del servizio Blackberry Messenger per 24h ha comportato parecchi danni a livello economico.

Come già successo per altri incidenti di questo tipi, vedi Aruba, l’azienda si è scusata per il disservizio con un messaggio su Twitter senza però spiegare i motivi.

Ad maiora