Il primo Worldwide Developers Conference dell’era post-Jobs

Era l’anno 0 PJ (post-Jobs) quando nel periodo che va dal 11 giugno al 15 giugno a San Francisco fu organizzato il primo Worldwide Developers Conference senza Steve Jobs, alcuni libri di storia informatica potrebbero iniziare cosi!!

Ancora poche ore ed inzia il Worldwide Developers Conference 2012, il primo senza Steve Jobs. Le cose in pentola per Tim Cook sono tante, ma andiamo per ordine.

Apple dirà addio a Google Maps ? Le voci che girano in rete dicono di si, sembra che Cupertino stia per abbandonare Google Maps in favore di un prodotto fatto in casa.

Iphone o non Iphone ? Forse questa è la notizia che tutti gli appassionati della Mela stanno aspettando, verrà presentato il nuovo Iphone ? Anche qui ci sono molte voci che girano in rete, addirittura girano da mesi le foto del presunto nuovo Iphone. Al 99% la risposta è si.

iOS6 e OS X Mountain Lion. Oggi sicuramente verranno presentati i due nuovi sistemi operativi di Apple, iOS6 per dispositivi mobili e OS X Mountain Lion per i Mac (molto probabilmente verrà presentata anche una nuova gamma di MacBook Pro).

Non vi resta che mettervi comodi e seguire l’evento in streaming. Per avere maggiori informazioni andate qui

Ad maiora

Linus Torvalds, papà di Linux, possibile vincitore del MTP

Linus Torvalds, meglio noto come il papà di Linux, è nella lista dei possibili vincitori del “Millennium Technology Prize” premio molto ambito nel mondo delle tecnologie (per prestigio può essere paragonato a un Nobel). In gara per il premio ci sono il ricercatore sulle cellule staminali Shinya Yamanaka e il creatore di Linux Linus Torvalds.Il premio oltre a dare prestigio porterà un pò di soldi nelle tasche del vincitore, circa 1 milione di euro.

Linus Torvalds ha rilasciato un intervista al TechCrunch dove ha eloggiato Apple e i suoi prodotti, in particolare i Mac, confessando di usare ormai da un pò di anni proprio un MacBook Air naturalmente con una distribuzione Linux sopra.

Ecco una parte dell’intervista che potete trovare qui :

“Vuoi seriamente che inizi a progettare hardware? Hey, sono un buon programmatore ma non sono propriamente conosciuto per il mio gusto estetico. Calzini bianchi e sandali non vengono mai tradotti con “buon gusto”.

Detto questo, devo ammettere di essere sorpreso che nessuno abbia fatto quello che Apple ha fatto col MacBook Air, anche ad anni di distanza dalla prima generazione. Gli altri produttori di notebook continuano a spingere su dei così brutti. Sì, c’è chi ha cercato di copiare ma di solito lo ha fatto molto male. Non credo sia strano preferire un portatile leggero e sottile. […]
Il MacBook Air è un computer speciale anche rispetto agli altri MacBook che possono sembrare belli ma che sono computer con componenti più vecchie e più grandi messe in un vestito molto bello. Io voglio che il mio ufficio sia tranquillo. Voglio che il suono più forte della stanza siano le fusa del mio gatto. E voglio viaggiare leggero. Un portatile che pesa più di un chilo non va bene. Al momento uso il MacBook Air da 11″ e credo che il peso vada ridotto ancora ma, almeno, Apple è molto vicina a quest’obiettivo magico.”

Ad maiora