4 trucchi per rendere più veloce #Yosemite

Apple ha rilasciato il suo nuovo sistema operativo dal nome Yosemite, un sistema molto potente e con molte feature. Naturalmente tutta questa potenza si “paga” in termini di risorse consumate.

La domanda classica che mi viene fatta è la seguente: “Da quando ho installato Yosemite il mio Mac si è rallentato molto, come si può migliorare?” Lo stesso problema l’ho avuto anche io quando l’ho installato sul mio MacBook Pro del 2010. Allora sfruttiamo la rubrica “Chiedilo a Mr Tozzo” per rispondere a questa domanda.

 

TRASPARENZA SI, TRASPARENZA NO

Yosemite ha introdotto delle novità grafiche interessanti che però si pagano da un punto di vista di risorse, la prima cosa che andiamo a fare è quella di ridurre la trasparenza.

 

  • Andate sul Menù Apple (la mela per intenderci, quella che trovate in alto a sinistra)
  • Preferenza di Sistema
  • Accessibilità


Scegliete Display e poi spuntate la voce “Riduci Trasparenza“. Una volta effettuata questa modifica noterete una notevole differenza quando andrete ad aprire una cartella se state lavorando su un vecchio Mac, naturalmente se avete un Mac di ultima generazione non noterete molto la differenza.

 

WIDGETS SOLO SE SERVONO

I widgets sono molto utili sul Mac, specialmente quelli che ti notificano delle attività, però anche questi richiedono delle risorse al nostro sistema e se il nostro Mac non è proprio di primo pelo potrebbe essere un problema. Andiamo a vedere come disabilitarli, quelli che non servono naturalmente.

 

  • Andate sul Menù Apple (la mela per intenderci, quella che trovate in alto a sinistra)
  • Preferenza di Sistema
  • Estensioni


Naturalmente levate solamente quelli che proprio non sono necessari.

 

TIENI PULITO IL DESKTOP

Forse non lo sai ma ogni icona sul desktop richiede memoria quindi più icone abbiamo sul nostro Desktop e più risorse andiamo a consumare, come possiamo risolvere questo problema? Prendete tutte la cartelle sparse sul vostro Desktop e mettetele tutte in una cartella (che potete tenere anche sul Desktop).

 

apple-407122_640

 

Noterete un miglioramento nella velocità del vostro Mac.

 

RIDUCI FINESTRA

Ogni piccolo cambiamento può essere significativo per migliorare le prestazioni del nostro Mac, anche l’effetto per ridurre le finestre. Utilizza quello chiamato “Effetto Scala” o “Scale Effect” se avete una versione inglese. Per farlo devi seguire i seguenti passi:

 

  • Andate sul Menù Apple (la mela per intenderci, quella che trovate in alto a sinistra)
  • Preferenze di Sistema
  • Dock

 

Una volta arrivati nella finestra Dock dove andare sulla voce “Minimizzare le finestre utilizzando” e scegliete Effetto Scala.

 

CONCLUSIONI

Tu hai altri tricks da suggerire per migliorare le prestazioni del nostro Mac? Naturalmente c’è anche l’opzione di aumentare la RAM, se vuoi farlo ti consiglio di prendere la seguente: “RAM 8Giga“, naturalmente controllate bene le caratteristiche.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi :D ).

Alcuni tricks per MacOsX Mavericks

regalounafototoxnetlab

 

L’ultimo Sistema Operativo rilasciato da Cupertino si chiama Mavericks e che i suoi predecessori è un sistema affidabile si per prestazione che sicurezza, se lo usi per lavoro ti sarai sicuramente accorto delle sue potenzialità. Oggi in questo articolo andiamo a vedere alcuni tricks, che possono migliorare l’user experience di questo sistema operativo.

 

EMOTICONS

L’emoticons, già utilizzate nelle chat durante gli anni ’90, hanno spopolato con l’arrivo degli smartphone e dei vari programmi di chat (WhatsApp, WeChat, LINE etc..), adesso le potrai utilizzare anche direttamente dal tuo MacOsX. Basta andare nel menù del Finder e selezionare la voce COMPOSIZIONE e poi CARATTERI SPECIALI. A questo punto apparirà la seguente finestra:

 

emoj

 

APRI I PANNELLI NEL FINDER

Il mouse è comodo ma alcune volte possiamo avere la necessità di utilizzare la tastiera, quindi ecco alcune HotKey per aprire (e chiudere) i pannelli nel Finder.

 

  • CMD + T ==> Per aprire un pannello nel Finder
  • CMD + W ==> Per chiudere un pannello nel Finder
  • CTRL + TAB ==> Per spostarsi da un pannello all’altro
  • CMD + ALT + W ==> Per chiudere tutto, finestra e pannelli


INVIARE FILE

Messaggi è una applicazione che trovate installata di default nel vostro MacOsX Mavericks, praticamente è l’equivalente di quello che trovate sul vostro Iphone, praticamente è una chat per utenti iOS. Questo programma vi permetterà di inviare messaggi ai vostri contatti iOS usando il vostro MacOsX invece che l’Iphone.

Oltre che i messaggi avete la possibilità anche di inviare file (o cartelle), come? Adesso andiamo a vedere. Il primo passo è quello di selezionare il File (o la cartella), poi cliccate con il tasto destro del mouse e selezionate la voce Condividi ==> Messaggi. A questo punto si aprirà una finestra con scritto A:____________ qui dovrete inserire il nome del contatto e premere il tasto Invio.

 

COMANDI TERMINALE

La grafica è bella e comoda, ma alcune volte può servire utilizzare il Terminale che il MacOsX ci mette a disposizione. Qui di seguito riporto i comandi base che bisogna conoscere:

 

  • Copiare un file ==> cp <nome file> <nome file copia>
  • Muovere un file ==> mv <nome file> <inserire destinazione>
  • Cancellare un file ==> rm <nome file>
  • Creare una cartella ==> mkdir <nome cartella>
  • Spostare una cartella ==> mv <nome cartella> <destinazione>
  • Rinominare file (o cartella) ==> mv <nome cartella> <nuovo nome cartella>
  • Cancellare cartella ==> rmdir <nome cartella> , se la cartella contiene altre cartelle il comando sarà il seguente rmdir -R <nome cartella>

 

Se invece volete il dettaglio di tutti gli altri comandi dovete utilizzare il seguente comando man <nome comando>.

 

CONCLUSIONI

Se conosci altri tricks per chi utilizza il MacOsX puoi lasciare il tuo contributo nei commenti sotto questo articolo, potrà essere utile anche ad altri.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi 😀 ).

Ad Maiora

Steve Jobs (24 febbraio 1955 – 5 ottobre 2011), primo anniversario della sua morte

Un anno fa veniva a mancare Steve Jobs imprenditore, visionario e artista..ma sopratutto fondatore e CEO della Apple.
Ad un anno dalla sua scomparsa tutte le maggiori testate di settore lo ricordano e concordano tutti che ha lasciato un “vuoto tecnologico” che ancora non è stato colmato.

20121005-112742.jpg

Ad maiora