WhatsApp e Crittografia: sei sicuro che la stai usando ?

Sei sicuro che stai usando la crittografia di WhatsApp ?

whatsapp-892926_1920

 

Se usi WhatsApp saprai sicuramente che recentemente (se hai aggiornato l’applicazione) è stata introdotta la crittografia per farti chattare in tutta “sicurezza”. Una volta aggiornata l’applicazione nella tua chat avrai visto apparire la seguente scritta.

 

WhatsApp_1

 

Ma sei sicuro che le tue chat sono protette? Sei sicuro che la crittografia sia attiva ? No non basta il messaggio che vedi sopra per avere la crittografia attiva ma dovrai attivarla (la prima volta) manualmente con ogni singolo utente.

Se vuoi attivare la crittografia end to end con il tuo contatto Pippo dovrai andare sul contatto e poi cliccare su Info Contatto. A questo punto troverai una serie di voci tra cui questa che trovi nella foto sotto.

 

WhatsApp_2

 

Cliccate sulla scritta che vedete sopra e vi si aprirà una nuova schermata dove troverete un codice a barre.

 

WhatsApp_3

 

Come vedete scritto dovrete fare la seguente cosa: “Scannerizza il codice sul telefono del contatto, o chiedigli di scannerizzare il tuo codice per confermare che i tuoi messaggi e le chiamate verso di lui siano crittograti end-to-end. Per confermare, puoi anche comparare il numero sopra.

 

CONCLUSIONI

Quindi se volete “chattare in sicurezza” almeno una volta vi dovrete trovare nella stessa stanza con il vostro contatto per attivare la crittografia, se poi vogliamo parlare se effettivamente è sicura lascio la parola a chi è esperto di sicurezza. Se hai domande o dubbi puoi sfruttare i commenti sotto questo post.

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando: Toxnetlab’s Blog Facebook.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi  😀 ).

 

WhatsApp e la bufala delle chiamate vocali

WhatsApp ha finalmente aggiunto la funzione delle chiamate vocali….ne sei proprio sicuro?

Fonte Foto

Hai appena aggiornato WhatsApp e ti sei accorto che in alto a destra vicino al contatto è apparsa una cornetta? Si esatto la famosa cornetta che ti permetterà di effettuare chiamate tramite WhatsApp, che fico vero?

Calma calma non è proprio così, le chiamate te le fa fare ma non sono le famose chiamate VoIP (ovvero via Internet) ma ti farà effettuare delle semplici chiamate normali. Appena ho aggiornato l’applicazione l’ho voluta provare, ma la chiamata mi sembrava una normale chiamata. Infatti poi ho avuto la conferma leggendo l’articolo di Francesco Ambrosino: “WhatsApp introduce il tasto per chiamare”.

 wtf whatsapp

Semplicemente un modo per fare crescere l’attenzione intorno ad una applicazione, che ultimamente stava perdendo un po di terreno, promettendo quello che da tempo i suoi utenti chiedevano a gran voce. Il risultato non è quello che esattamente l’utente si aspettava, ma una scorciatoia per effettuare una chiamata.

CONCLUSIONI

Adesso WhatsApp è obligato ad introdurre la chiamata VoiP per evitare ulteriori brutte figure (e una migrazione di massa), ma alla fine serve veramente questa funzione su WhatsApp? WhatsApp nasce come applicazione per chattare gratis (o quasi).

Se ancora non sei diventato fan su Facebook di Toxnetlab’s Blog puoi farlo cliccando:Toxnetlab’s Blog Facebook.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi :D ).

Netiquette per #WhatsApp

Stressato da WhatsApp? Allora fai leggere questa netiquette ai tuoi contatti !!

Fonte Foto

E’ venerdì pomeriggio, primo pomeriggio subito dopo pranzo quando mi arriva una email che mi comunica che è stato pubblicato un post sul blog Don’t Panic (che vi consiglio di seguire) dal titolo: “La gente di What?!…(s)app #geek“. In questo articolo si parla del comportamento (molte volte fastidioso) degli utenti quando usano WhatsApp.

Articolo interessante ma la vera perla l’ho trovata nel finale quando viene scritto “Se fosse per me bisognerebbe fissare alcune regole di netiquette sull’uso di questa applicazione“. Bene prendo la palla al balzo ed inizio a scrivere io qualche regola, naturalmente non sono definitive possono essere ampliate o modificate, anzi perché non lasci proprio te che stai leggendo le regole che vorresti nella netiquette su WhatsApp?

I COMANDAMENTI DI WHATSAPP

  1. Non spezzare una frase in N messaggi è vero che WhatsApp è gratuito ma mandarmi 5 messaggi per chiedermi che film vogliamo andare a vedere questa sera può essere molto fastidioso
  2. Non abusare di emoticons se scrivi una frase composta da 5 parole al massimo usa 2 emoticons
  3. Gruppi: non creare N micro-gruppi per ogni singola cavolata ma crea pochi macro-gruppi
  4. Gruppi: non andare OT dal tema del gruppo
  5. Gruppi: ok hai creato il gruppo ed hai invitato tutta la tua rubrica, ma cerca di usarli in maniera intelligente e non pubblicare 25 messaggi al minuto..rischi seriamente di trasformare il tuo gruppo nel Deserto dei Tartari
  6. Video/Foto: come è stato giustamente scritto su Don’t Panic se mi mandi 20 video e 20 foto  al giorno mi crei solamente dei problemi e non tanto per lo spazio sul mio telefono (io ho bloccato il download automatico, vuoi farlo anche te? Allora leggi qui) ma perché mi fai consumare i Giga (inutilmente) del mio piano tariffario
  7. Prima di aggiungere una persona su WhatsApp ….. CHIEDI
  8. La doppia spunta (√ √) vicino al messaggio non è LEGGE, quindi se diventano blu e io non ti ho risposto dopo due secondi non andare in sbattimento e non assillarmi
  9. Non SPAMMARE
  10. Niente catene di S.Antonio


CONCLUSIONI

Questi, secondo me, sono le regole che dovrebbero essere inserite in una possibile Netiquette di WhatsApp. Tu vuoi aggiungere o modificare qualche regola? Scatenati nei commenti !! 

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi :D ).