Apple vs Samsung lo scontro finale!!

Come ordinato dal giudice il CEO di Apple, Tim Cook, e il CEO di Samsung, Choi Gee-Sung, con i rispettivi vertici aziendali si sono incontrati oggi a San Francisco per cercare di risolvere, o almeno provare, le lore controversie.

Il tavolo delle trattative si apre oggi, ma il clima è già teso. Infatti Apple chiede il blocco delle importazioni USA di Galaxy Tab 10.1 mentre Samsung accusa Apple di propaganda. Il giudice non ha obbligato i due CEO a trovare un accordo, ma almeno di provarci.

Anche se l’inizio non è dei migliori, sembre che prima dell’inizio delle trattative i vertici della Samsung hanno aperto uno spiraglio per le trattative. Infatti, nonostante le numerose cause legali, le due aziende sono legate tra di loro da rapporti di collaborazione e fornitura di componenti. Di sicuro una guerra troppo lunga non gioverebbe ad entrambe, ma tutto questo trambusto nel breve periodo porterà, sia ad Apple che a Samsung, molta pubblicità gratis.

Stay tuned per ulteriori aggiornamenti.

Ad maiora

Fiori d’arancio per Zuckerberg

Zuckerberg, CEO di Facebook, ricorderà per sempre la settimana che si è appena conclusa. Infatti la settimana è iniziata con il suo compleanno e il conferimento della laurea in medicina a Priscilla Chan (fidanzata storica – ora moglie), Facebook che entra a Wall Street e per finire il matrimonio.

Zuckerberg infatti si è sposato con Priscilla Chan (chiudendo così una settimana storica), la particolarità di questo matrimonio è che tutti gli invitati (circa 100) pensavano di andare alla festa di laurea di Chan e invece si sono trovati coinvolti nel matrimonio dell’anno.

Altra particolarità è che Zuckerberg, per la prima volta, ha lasciato a casa jeans e felpa per indossare la giacca e cravatta (cosa che non ha fatto neanche per l’esordio a Wall Street).

Ad maiora

Yahoo una poltrona che scotta, arriva il nuovo CEO

Ancora un cambio al vertice di Yahoo infatti Scott Thompson, 54 anni, non è più CEO di Yahoo. Le motivazioni ? Quelle ufficiali sono:”dimissioni per motivi di salute”. Quelle ufficiose:”dimissioni per una falsa laurea in informatica”.

Un azionista della società, Daniel Loeb, sollevò delle accuse contro l’ex Ceo che riguardavano una laurea in informatica mai conseguita da Thompson. La notizia della laurea appariva nella biografia ufficiale di Thompson, il quale parla di errore di “battitura” e dice che il suo unico errore è stato quello di non ricontrollare la biografia ufficiale prima della pubblicazione.

Le dimissioni però sono avvenute per motivi di salute, infatti Scott Thompson ha comunicato ai suoi colleghi di avere un tumore alla tiroide e che quindi non avrebbe potuto proseguire nel suo incarico.

Sicuramente la poltrona di CEO in Yahoo è una poltrona scomoda visto che Scott Thompson è il quarto CEO in 5 anni. Thompson è diventato CEO a gennaio in sostituzione di Carol Bartz la quale fu allontanata dagli investitori.

Ad maiora