John McAfee, fondatore del noto Antivirus, è ricercato per omicidio

John McAfee, fondatore del noto Antivirus, è ricercato per omicidio in Belize. McAfee è accusato di aver ucciso Gregory Faull, cittadino americano, che abitava vicino la sua villa.

John McAfee si proclama innocente, l’ha dichiarato anche in un’intervista pubblicata da Wired, e per adesso prosegue la sua fuga. McAfee è considerato il primo ad aver sviluppato software per la sicurezza informatica in grado di fermare virus digitali, naturalmente questa notizia ha suscitato scalpore nel mondo del web, tanto che sta rimbalzando di blog in blog.

A scoprire il corpo è stata la colf di Gregory Faull la quale ha trovato il corpo in un lago di sangue con una evidente ferita sulla testa. Il blog tecnologico Gizmodo è stato il primo a segnalare la notizia dell’omicidio di Faull e della possibile colpevolezza di McAfee. Da quello che si apprende dal blog Gizmodo, ultimamente i comportamenti di McAfee erano molto strani, si era allontanato dalla comunità locale di cittadini degli Stati Uniti e aveva anche preso contatto con alcune gang criminali del posto.

Precedentemente era stato arrestato per possesso illegale di armi e droga e subito dopo l’omicidio di Faull si è reso irreperibile.
Stay Tuned per avere ulteriori informazioni.

Ad maiora

Barack Obama è il nuovo Presidente degli Stati Uniti anche grazie al WEB

Ieri sera (ora italiana) Barack Obama è stato eletto come 45esimo Presidente degli Stati Uniti, grazie anche al web e ai Social Network in particolare a Twitter.

Infatti si può dire che la campagna elettorale di Obama sia stata più incesiva su Twitter, dove il Presidente ha mantenuto costantemente aggiornato il proprio stato per quanto riguarda l’andamento della campagna. Grazie ai Social Network Obama è riuscito a convincere anche gli indecisi e a raccogliere la maggioranza dei voti.

Su Twitter spopola la foto di Obama, che abbraccia la moglie, con la scritta “Four more years” dopo aver ricevuto la notizia di aver vinto. Questo tweet con la foto è il più ritwittato di sempre.

Twitter ha annunciato di aver raggiunto la cifra record di 31 milioni di cinguettii riferito all’evento elettorale americano. Anche in questo caso, come già successo in passato, il web e i Social Network la fanno da padroni…capiterà mai in Italia? Chi vivrà vedrà, per adesso complimenti a Barack Obama e buon lavoro per i prossimi 4 anni.

“Four more years”

Ad maiora