Ultime dichiarazioni di SNOWDEN: NSA può entrare da tutte le parti

Sembra non placarsi lo scandalo NSA e ad ogni nuova dichiarazione di Snowden escono novità sempre più inquietanti.

 

Fonte Foto: http://www.digitaltrends.com
Fonte Foto: http://www.digitaltrends.com

 

Ne avevamo già parlato nelle passate settimane, leggi qui, ma sembra che l’uragano Snowden non voglia placarsi, infatti l’ex informatico NSA ha rilasciato nuove dichiarazioni che sono (se confermate) molto inquietanti.

 

ULTIME NOVITA’

Da qualche ora sono stati rilasciati dei documenti che rivelano come la NSA abbia sviluppato, in gran segreto, dei metodi per bypassare qualsiasi tecnologia di crittografia utilizzata su internet.  La NSA (grazie a un supercomputer, backdoor, falle e software non convenzionale) riesce ad intercettare qualsiasi tipo di comunicazione digitale.

 

LE SLIDES DI EDWARD SNOWDEN

Snowden ha messo tutto nero su bianco e il Guardian, New York Times e il ProPublica si sono presi l’onere di pubblicare le rivelazioni scottanti di Snowden al quale è stato impedito di parlare. Le slides sono scaricabile direttamente dal sito del New York Times al seguente url: New York Times

 

UTILIZZATI VIRUS INFORMATICI

Sembra che la NSA abbia utilizzato anche dei virus informatici e falle inseriti nei software creati da loro “partner”. Questo permetteva di entrare nei computer di qualsiasi persona in un qualsiasi punto sulla terra.

 

FONTI PER APPROFONDIRE

Se volete approfondire l’argomento consiglio di leggere anche i seguenti articoli:

http://www.theguardian.com/world/2013/sep/05/nsa-gchq-encryption-codes-security

http://www.datamanager.it/news/datagate-parla-snowden-governi-spia-cos-fan-tutti-47963.html

http://www.nytimes.com/2013/09/06/us/nsa-foils-much-internet-encryption.html?hp

 

CONCLUSIONI

La situazione si complica sempre di più, quelle che prima potevano essere solo delle “pericolose fantasie” di un ex dipendente sono diventate fatti reali, e ad ogni nuova rivelazione viene fuori una verità inquietante.

Dopo il caso Snowden il web sarà ancora lo stesso? Voi che ne pensate?

 

Ad maiora

 

Trojan.Yontoo.1 ecco il nuovo virus che infetta i Mac

Una volta si diceva che bastava avere un Mac per essere al sicuro dai virus informatici, non è mai stato così e gli ultimi anni l’hanno dimostrato. Infatti il numero di virus per Mac è cresciuto insieme alla diffusione del sistema operativo di Cupertino.

Fonte Foto: http://www.nikla.net
Fonte Foto: http://www.nikla.net

Trojan.Yontoo.1 è il nome del nuovo virus che sta colpendo il sistema operativo di Cupertino, per la precisione è un malware – “il termine malware indica genericamente un qualsiasi software creato con il solo scopo di causare danni più o meno gravi ad un computer, ai dati degli utenti del computer, o a un sistema informatico su cui viene eseguito” – in particolare questo malware colpisce il browser web.

La scoperta è stata fatta da DrWeb che  tramite il loro sito web hanno comunicato la notizia di questo nuovo virus, il quale può colpire Safari, Chrome e Firefox basta che girino su Mac. La tecnica per infettare il browser con questo virus è semplice: utilizzano il  trailer di un determinato film e chiedono all’utente di installare un comunissimo plugin per il proprio browser per riuscire a visualizzare il filmato.

A questo punto il gioco è fatto, o meglio l’infezione, infatti l’utente viene dirottato su un altro sito dove viene scaricato in automatico il virus. Ora il falso plugin, una volta installato, andrà ad inserire nei veri siti web visualizzati normalmente dall’utente dei codici aggiuntivi con delle pubblicità e dei link sponsorizzati. Questo farà trovare l’utente davanti a delle pagine web trasformate, con discrezione, inserendo della pubblicità dove prima non era presente.

Come facciamo a rimuoverlo ? L’operazione è molto semplice, infatti basterà cancellare l’estensione che troveremo direttamente nel browser senza dover smanettare con le impostazioni del Mac.

Ad maiora

Il virus dei TAG colpisce ancora, Facebook ancora infestato

Il virus dei TAG colpisce ancora Facebook e a testimoniarlo è un mio contatto che è stato infettato e che sta “inviando” a sua insaputa email “infette” ai propri contatti su Facebook.

L’attacco comincia con l’invio di una mail che pare proprio inviata da Facebook. Il messaggio? Molto semplice: un amico ti ha taggato in una foto. Questo è una nuova variante rispetto a quello che usci ad Agosto dove non veniva specificato il nome dell’amico, si parlava semplicemente di una persona generica. In questo caso, secondo le testimonianze delle “vittime” il nome di chi ti ha taggato è chiaro e non c’è una foto bensì un link che riporta altrove.

Il virus in questione è un malware che crea grossi danni al computer, si autoinstalla una volta cliccato sulla foto e il gioco è fatto. Ma come ci si può difendere da questo virus? Facendo attenzione.

Infatti, se nella precedente versione del virus, si veniva infettati con una email dove veniva detto che eravamo stati taggati su Facebook. A differenza delle email tradizionali dove appare sempre il NOME e il COGNOME della persona che ha taggato, con l’email incriminata questo non avviene. Quindi se vedete una email sospetta che dice che siete stati taggati, scartatela subito.

In questo caso il virus è ancora più infido, perché appare il nome della persona (che è già stata infettata) e dentro l’email, invece della foto, appare un link che rimanda ad una pagina infetta.

Ringrazio per la segnalazione LUCA.

Ad maiora